Come risparmiare in casa: trucchi e consigli

Spendere meno non è più solo un comportamento virtuoso! Con i tempi che corrono, sapere come risparmiare in casa sta diventando un’esigenza molto diffusa – quasi un obbligo – oltre che la soluzione per arrivare più serenamente alla fine del mese.

Ecco che quindi impegnarsi per migliorare le abitudini quotidiane (anche se in un primo momento può sembrare davvero difficile) e servirsi della tecnologia smart e di prodotti domotici possono aiutare a spendere meno tra le mura domestiche, fino ad arrivare a ottenere un risparmio consistente nell’arco dell’anno.

Questa guida vuole approfondire alcuni trucchi per ridurre le spese domestiche e darti qualche consiglio utile a farti capire come risparmiare in casa, sostenendo più serenamente tutto quell’insieme di costi fissi da cui non si può sfuggire.

Come risparmiare in casa: quanti abbonamenti hai attivi?

Prima di suggerirti come risparmiare in casa sui beni di prima necessità – quindi abbassando le spese di tutto ciò di cui non si può fare a meno come luce, gas e acqua – vogliamo parlarti degli extra come gli abbonamenti per il Wi-Fi, per la rete mobile e per lo streaming.

Forse anche tu, come tantissime altre persone, hai acquistato di recente un dispositivo che necessita del collegamento Internet (ormai non possiamo più farne a meno!).

Parliamo, ad esempio, non solo di un tablet, uno smartphone o un ultrabook, ma anche di una nuova smart TV, un videoproiettore o un impianto home theatre per vedere i film in streaming dal divano di casa come se fossi al cinema, utilizzando servizi come Netflix, Disney + o Prime Video. A questi aggiungiamo poi servizi per lo streaming musicale (vedi Spotify) oppure abbonamenti digitali per lo yoga, per lo sport, per la lettura, per la formazione e così via.

La domanda che vogliamo porti è: quanti abbonamenti hai attivi? Ti servono davvero tutti o qualcuno può essere sospeso o eliminato perché superfluo? Probabilmente, puoi scegliere quali mantenere e ottimizzare le spese.

Forse, addirittura, hai abbonamenti che hai completamente dimenticato di avere attivato (controlla i tuoi movimenti bancari per capire se questo è il caso). Se ci pensi, anche questo è un modo per risparmiare in casa.

come risparmiare in casa eliminando gli abbonamenti superflui

Come risparmiare energia in casa: abitudini e prodotti di ultima generazione

Dati gli aumenti del costo della luce e il numero crescente di dispositivi tecnologici di cui disponiamo, capire come risparmiare energia elettrica in casa è diventato un must. Le soluzioni ci sono: di alcuni accorgimenti avrai già sentito parlare mentre altri potrebbero essere una novità.

Eccoti, quindi, i nostri consigli per risparmiare energia elettrica in casa:

  • gli elettrodomestici dovrebbero essere utilizzati nelle fasce orarie più convenienti, sfruttandone la capienza massima e utilizzando gli appositi programmi “eco” se presenti;
  • sostituire i vecchi apparecchi con elettrodomestici in classe energetica A – quindi a basso consumo energetico – è una mossa utile a risparmiare energia elettrica in casa (anche se l’investimento iniziale può essere abbastanza elevato). Basta pensare a tutti gli elettrodomestici che utilizziamo quotidianamente: lavatrici, asciugastrici o lavasciuga, lavastoviglie, frigoriferi, forni a microonde o forni ad incasso, ecc. ;
classe energetica elettrodomestici
Etichetta energetica
  • sostituisci le vecchie lampadine con nuovi modelli LED a basso consumo e, se la tecnologia ti piace particolarmente, opta per le lampadine Wi-Fi! Oltre a consumare poca elettricità, sono programmabili e gestibili anche da app su smartphone o tablet e molte sono addirittura dimmerabili e multicolor;
  • evita di lasciare i dispositivi elettrici accesi inutilmente o in stand-by e per evitare di dover togliere e rimettere le tue spine a mano, puoi acquistare delle comode prese smart o delle ciabatte Wifi da controllare tramite app;
  • installa degli interruttori smart o relé connessi (magari collegati a sensori di movimento) per utilizzare la luce solo quando realmente ti serve ed evitare sprechi;
  • utilizza prese e multiprese WiFi per monitorare i consumi (cerca prodotti con questa specifica funzionalità) e per controllare in maniera intelligente gli apparecchi ad essi collegati.

Naturalmente, è bene anche considerare eventuali interventi per l’efficientamento energetico (puoi consultare i vari incentivi qui).

Se vuoi approfondire l’argomento ti consigliamo di leggere la nostra guida specifica su come risparmiare sulla bolletta della luce.

Trucchi per risparmiare in casa sul gas

Possiamo tranquillamente affermare che, ad oggi, la maggior parte delle abitazioni in Italia possiede un allaccio alla rete del gas e utilizza questa risorsa naturale in base alle necessità del proprio impianto, quindi, ad uso cucina e/o ad uso riscaldamento e/o per produrre acqua calda.

Sono tanti i modi che possono aiutarti a risparmiare in casa a partire dalla bolletta del gas e la soluzione ottimale è correlata sia alle tue abitudini che alle caratteristiche della tua abitazione.

risparmiare in casa

Sicuramente, dovresti imparare ad utilizzare il riscaldamento in modo corretto e migliorare le tue abitudini. Per esempio, utilizzare un termostato smart può realmente aiutare a risparmiare sul riscaldamento, dato che ti permette di programmarne il funzionamento in base alle reali esigenze (sfruttando anche funzionalità avanzate come la geolocalizzazione) e di gestire la caldaia da remoto. Se abbinato alle valvole termostatiche, sarai inoltre in grado di controllare il clima in maniera granulare, stanza per stanza.

In aggiunta, se necessario, dovresti considerare di sostituire la vecchia caldaia con un nuovo modello a condensazione, oltre che effettuare la manutenzione periodicamente.

E ancora, potremmo suggerirti di sostituire il piano cottura a gas con un piano cottura a induzione oppure di cambiare il vecchio forno a gas con un modello più recente o di limitarne l’uso sostituendolo con un forno a microonde tradizionale o con un forno a microonde multifunzione.

Se stai cercando tutte le soluzioni possibili per risparmiare in casa su questo particolare aspetto, ti consigliamo la nostra guida specifica, dove ti spieghiamo come risparmiare sul gas.

Come risparmiare in casa sull’acqua

Sicuramente, già sai che dovresti chiudere i rubinetti quando non ti serve l’acqua, far riparare rubinetti, scarichi, sanitari, lavelli e tubazioni per evitare qualsiasi perdita (anche della portata lenta ma costante di una sola goccia alla volta), preferire la doccia alla vasca, riutilizzare l’acqua quando possibile e molto altro.

come risparmiare in casa sull'acqua

Ciò che forse non sai e che ci sentiamo di consigliarti per risparmiare in casa sull’acqua riguarda l’utilizzo dei dispositivi tecnologici. Facciamo qualche esempio? Esistono rubinetti a basso consumo idrico e rubinetti smart automatici come anche elettrodomestici a elevata efficienza che consumano davvero poca acqua per lavare e ottengono dei risultati sorprendenti. A tal proposito prediligi sempre lavatrici, lavasciuga e lavastoviglie con classe A.

Ecco alcuni dei rubinetti automatici più venduti:

Qui sotto invece alcuni elettromestici classe A che potresti considerare per rinnovare i tuoi apparecchi:

Se hai un giardino, inoltre, considera l’utilizzo di centraline di irrigazione WiFi per gestirle da remoto ed evitare sprechi.

Per approfondire l’argomento, dai un’occhiata alla guida specifica sul risparmio d’acqua.

Come risparmiare sulle spese di casa (generi alimentari)

Fare la spesa è un’arte, diciamocela tutta, ma se l’obiettivo è quello di risparmiare in casa bisogna senza dubbio imparare o impegnarsi per migliorare il modo di acquistare i generi alimentari.

Sicuramente, andare al supermercato con la lista di ciò che realmente serve in casa è un’ottima abitudine per spendere meno, per non sprecare e per non farsi tentare dalla golosità. Per capire quali sono le cose da comprare, potresti anche ipotizzare o programmare le pietanza da cucinare per colazione, pranzo e cena.

Anche in questo caso, la tecnologia può essere un validissimo alleato per il risparmio e a tal proposito vogliamo parlare degli elettrodomestici da cucina.

Iniziamo, quindi, con il frigorifero che dovrebbe essere in classe energetica A e della capienza adatta al nucleo famigliare… in questo caso non ha assolutamente senso abbondare. Inoltre, sapevi dell’esistenza dei frigoriferi intelligenti? 3 caratteristiche li rendono vincenti: sono ad altissima efficienza energetica, alcuni ti ricordano le date di scadenza dei cibi o ti permettono di vedere cosa c’è dentro il frigo (vedi il popolare Samsung Family Hub), li gestisci tramite app.

samsung family hub frigorifero smart
Samsung Family Hub: frigorifero smart

Ma risparmiare in casa, più precisamente in cucina, implica anche l’utilizzo di apparecchi per la cottura e la conservazione dei cibi di ultima generazione. Esistono varie tipologie di forno ma non sono da sottovalutare neanche strumenti a basso consumo che ti permettono di realizzare la cottura sottovuoto, pentole a pressione elettriche o slow-cooker, ad esempio.

Infine, negli ultimi anni sono diventati must have in cucina apparecchi che forniscono un prezioso aiuto con la preparazione di alimenti in casa: robot da cucina e planetarie, macchine per il pane, gelatiere, yogurtiere, centrifughe ed estrattori di succo, ecc. Dunque ti permettono non solo di risparmiare grazie alla preparazione fai da te ma anche di godere di cibi più genuini e freschi.

Serena Zorzi

Copywriter di professione, ho iniziato ad appassionarmi di tecnologia nel momento in cui ho capito che mi può semplificare la vita. Due cose che amo? I gatti e viaggiare.

Smartdomotica
Logo