Miglior estrattore di succo 2020: quale e come scegliere

In questa guida al miglior estrattore di succo 2020, troverai il confronto e le recensiremo dei modelli più validi in commercio. Inoltre forniremo alcuni consigli per aiutarti nella scelta di questo elettrodomestico sempre più amato e popolare.

Grazie infatti agli innegabili vantaggi che porta in dote e di cui parleremo più avanti nell’articolo, l’estrattore di succo a freddo è un ottimo alleato per seguire uno stile di vita più sano ed improntato al benessere. 

Dopo le recensioni, nella seconda parte troverai invece un approfondimento sul funzionamento di questi dispositivi, le differenze con la centrifuga e i fattori più importanti da considerare prima dell’acquisto.

Miglior estrattore di succo 2020

Se stai cercando il migliore estrattore di succo a freddo, questa lista dovrebbe aiutarti: 

  • Imetec Succovivo SJ4 1200
  • Kenwod PureJuice JMP601SI
  • Panasonic SlowJuicer MJ-L501
  • Philips Avance Collection Microjuicer HR1894/80
  • Hurom H-AA terza generazione
  • Biochef Atlas Whole Slow Juicer

Per la scelta, abbiamo tenuto in considerazione diversi fattori, in modo da coprire diverse fasce prezzo ed esigenze specifiche.

La selezione seguente non è da considerarsi in ordine dal migliore al peggiore, ma si va dal prezzo più basso al più alto.

Qui sotto il confronto dei modelli recensiti: 

Imetec Succovivo SJ4 1200 Estrattore di Succo a Freddo per Frutta e...
Panasonic MJ-L501KXE Slow Juicer, Estrattore di Succo Senza Lame,...
Philips Estrattori Microjuicer HR1894/80 Estrattore di Succo con...
Kenwood JMP601SI Estrattore di Succo a Freddo, 150 W, 1.3 Litri,...
Hurom H-AA - Estrattore di Succo, 500ml, 150W, Grigio
BioChef Atlas Whole Slow Juicer - Estrattore di succo, 250 W, colore:...
Nome prodotto
Imetec Succovivo SJ4 1200
Panasonic MJ-L501
Philips Microjuicer HR1894/80
Kenwood PureJuice JMP601SI
Hurom H-AA
Biochef Atlas Whole Slow Juicer
Dimensioni (AxLxP)
40 x 20 x 23 cm
42,7 x 18,5 x 17,6 x 42,7 cm
32 x 16 x 40 cm
41 x 15 x 19 cm
40,7 x 22,3 x 18,0 cm
45 x 16 x 21
Peso
4 Kg
4 Kg
2 Kg
4,4 Kg
4,8 Kg
7.1 Kg
Tipo filtro
Maglia fine, sorbetti
Maglia fine, sorbetti
Maglia fine
Maglia fine / sorbetti
A maglie fine, a maglie larghe, per sorbetti
Filtro a maglie larghe e a maglie fine
Lavastoviglie
Giri/min
50
60
60
60
43
40
Accessori
Beccuccio salvagoccia, spazzolino, ricettario, pressino
Beccuccio salvagoccia, pressino, spazzolino
Beccuccio salvagoccia, pressino, ricettario
Beccuccio salvagoccia, pressino, spazzolino
Filtri aggiuntivi, beccuccio salvagoccia, pressino, spazzolino
Filtri aggiuntivi, beccuccio salvagoccia, pressino, ricettario
Imetec Succovivo SJ4 1200 Estrattore di Succo a Freddo per Frutta e...
Nome prodotto
Imetec Succovivo SJ4 1200
Dimensioni (AxLxP)
40 x 20 x 23 cm
Peso
4 Kg
Tipo filtro
Maglia fine, sorbetti
Lavastoviglie
Giri/min
50
Accessori
Beccuccio salvagoccia, spazzolino, ricettario, pressino
Panasonic MJ-L501KXE Slow Juicer, Estrattore di Succo Senza Lame,...
Nome prodotto
Panasonic MJ-L501
Dimensioni (AxLxP)
42,7 x 18,5 x 17,6 x 42,7 cm
Peso
4 Kg
Tipo filtro
Maglia fine, sorbetti
Lavastoviglie
Giri/min
60
Accessori
Beccuccio salvagoccia, pressino, spazzolino
Philips Estrattori Microjuicer HR1894/80 Estrattore di Succo con...
Nome prodotto
Philips Microjuicer HR1894/80
Dimensioni (AxLxP)
32 x 16 x 40 cm
Peso
2 Kg
Tipo filtro
Maglia fine
Lavastoviglie
Giri/min
60
Accessori
Beccuccio salvagoccia, pressino, ricettario
Kenwood JMP601SI Estrattore di Succo a Freddo, 150 W, 1.3 Litri,...
Nome prodotto
Kenwood PureJuice JMP601SI
Dimensioni (AxLxP)
41 x 15 x 19 cm
Peso
4,4 Kg
Tipo filtro
Maglia fine / sorbetti
Lavastoviglie
Giri/min
60
Accessori
Beccuccio salvagoccia, pressino, spazzolino
Hurom H-AA - Estrattore di Succo, 500ml, 150W, Grigio
Nome prodotto
Hurom H-AA
Dimensioni (AxLxP)
40,7 x 22,3 x 18,0 cm
Peso
4,8 Kg
Tipo filtro
A maglie fine, a maglie larghe, per sorbetti
Lavastoviglie
Giri/min
43
Accessori
Filtri aggiuntivi, beccuccio salvagoccia, pressino, spazzolino
BioChef Atlas Whole Slow Juicer - Estrattore di succo, 250 W, colore:...
Nome prodotto
Biochef Atlas Whole Slow Juicer
Dimensioni (AxLxP)
45 x 16 x 21
Peso
7.1 Kg
Tipo filtro
Filtro a maglie larghe e a maglie fine
Lavastoviglie
Giri/min
40
Accessori
Filtri aggiuntivi, beccuccio salvagoccia, pressino, ricettario
Ritorna al menu ↑

Imetec Succovivo SJ4 1200; il miglior estrattore di succo economico

estrattore a freddo

Iniziamo la selezione con Imetec Succovivo SJ4 1200, un dispositivo dall’ottimo rapporto qualità/prezzo e che può considerarsi come il miglior estrattore di succo economico.

Si tratta di un estrattore verticale molto compatto e facilmente posizionabile. L’apertura del tubo di inserimento è di dimensioni standard e richiede dunque un accurato taglio preliminare degli ingredienti.

Il motore offre una velocità di 50 giri al minuto, dunque pienamente nella media del settore. La qualità del succo finale è ottima, sia per quanto riguarda alimenti morbidi come gli agrumi, che più duri e fibrosi come mele e carote.

La manutenzione è abbastanza semplice, ma purtroppo non è possibile lavare le componenti in lavastoviglie. 

PRO:
  • Buon rapporto qualità/prezzo
  • Filtro per sorbetti

CONTRO
  • Elementi non lavabili in lavastoviglie

Ritorna al menu ↑

Kenwoood PureJuice JMP601SI

Migliore estrattore di succo

Continuiamo la rassegna con quello che da molti è considerato come il miglior estrattore di succo a freddo in circolazione: Kenwood PureJuice JMP601SI.

Si tratta di un estrattore a freddo di tipo verticale, con un design gradevole e dalle dimensioni abbastanza compatte (41 x 19 x 15 cm) ed un peso di 4,7 Kg.

La velocità di centrifuga è pari a 60 giri al secondo, non tra le più lente della categoria ma comunque in grado di effettuare un’estrazione a freddo di qualità.

Come la maggior parte di questi dispositivi, non è possibile selezionare la velocità del motore, ma solo il verso di rotazione della coclea. Molto apprezzata la presenza della funzione di pulizia automatica, che consiste in un programma di risciacquo vero e proprio dell’elettrodomestico.

Abbastanza silenzioso (circa 50 dB) è un prodotto completo, semplice da usare ed in grado di soddisfare praticamente tutte le esigenze di chi sta cercando un estrattore, soprattutto nella versione con accessorio per sorbetti integrato.

PRO:
  • Buone prestazioni
  • Abbastanza silenzioso
  • Facile da usare e pulire

CONTRO
  • Per un buon risultato è richiesto un accurato taglio degli alimenti

Ritorna al menu ↑

Panasonic SlowJuicer MJ-L501

Estrattore di succo migliore

Tra i migliori estrattori a freddo per frutta e verdura troviamo Panasonic SlowJuicer MJ-1KH50XE, prodotto estremamente popolare e tra i più venduti della categoria.

Anche in questo caso, si tratta di un estrattore verticale, con dimensioni abbastanza compatte (18,5 x 17,6 x 43 cm) e materiali molto resistenti, con torchio in acciaio inossidabile.

La spremitura a freddo avviene grazie ad una rotazione di 45 giri al minuto, sicuramente tra le più lente e performanti della categoria. Anche in questo caso, non è possibile selezionare la velocità di rotazione, ma solo il verso.

Grazie all’apposito accessorio è inoltre possibile preparare sorbetti partendo dalla frutta ghiacciata.

Prodotto affidabile e dal prezzo accessibile, adatto per una molteplicità di ingredienti, sia morbidi che duri e fibrosi (zenzero, carote, ecc.).

PRO:
  • Buone prestazioni
  • Materiali di buona qualità
  • Adatto anche per sorbetti

CONTRO
  • Apertura del tubo abbastanza piccola

Ritorna al menu ↑

Philips Avance Collection Microjuicer HR1894/80

Estrattore a freddo Philips

Tra gli spremitori di succo a freddo migliori non possiamo tralasciare un brand di punta nel mondo dei piccoli elettrodomestici: Philips con il suo Microjuicer HR1894/80.

Questo dispositivo, progettato dall’azienda olandese insieme all’università di Innsbruck, si presenta come un estrattore compatto e solido, dalle linee semplici, ma allo stesso tempo eleganti.

Molto interessante la tecnologia proprietaria Philips “MicroMasticating”, che sfrutta al massimo ogni singolo pezzo di frutta o verdura (agisce a livello cellulare), estraendo in meno tempo fino al 90% di succo.

Proprio per questa sua caratteristica, è necessario tagliare gli ingredienti molto finemente prima di inserirli nel tubo di estrazione. Quest’ultimo presenta infatti un’apertura più ridotta.

Le performance sono di qualità. L‘estrattore Philips è adatto infatti ad una grande varietà di cibi: frutta, verdura, semi, frutta secca. A differenza di altri concorrenti, il dispositivo può essere utilizzato anche con frutta ricca di amido, come mango e banana.

La qualità del succo finale è elevata, ma tuttavia non è possibile scegliere la quantità di polpa in quanto è presente un solo filtro nella confezione di vendita.

Purtroppo non presenta un contenitore specifico per il succo, che dovrà dunque essere versato in un recipiente personale.

La manutenzione è semplice e veloce. La funzione Pre-Clean permette infatti di svuotare completamente l’apparecchio da ogni residuo di succo, mentre la funzionalità QuickClean consente di estrarre senza alcuna difficoltà ogni elemento dell’estrattore, per sciacquarlo comodamente sotto l’acqua.

PRO:
  • Ottime prestazioni, anche con frutta ricca di amido
  • Materiali di buona qualità
  • Manutenzione estremamente rapida

CONTRO
  • Contenitore per il succo non presente
  • Nessun filtro aggiuntivo

Ritorna al menu ↑

Hurom H-AA

estrattore Hurom

Continuiamo la selezione con un prodotto dal prezzo più elevato, ma dalle prestazioni e dalla qualità assolutamente sopra la media: l’estrattore di succo Hurom, brand coreano con più di 40 anni di esperienza nel settore.

Caratteristica degli estrattori Hurom è sicuramente il sistema proprietario e brevettato Slow Squeezing Technology (tecnologia di spremitura a freddo), che offre un prodotto finale di qualità assoluta: succhi ed estratti a freddo corposi e concentrati.

La velocità minima del motore è di 43 giri al minuto, tra le più basse della categoria.

Grazie ad un’apposita leva è poi possibile scegliere la quantità di polpa desiderata: si potranno dunque creare dei veri e propri frullati e smoothies, lasciando grande spazio di personalizzazione all’utente.

Un estrattore di succo top di gamma dal prezzo elevato, ma completamente giustificato dalla qualità complessiva dell’apparecchio e dalle prestazioni eccellenti.

PRO:
  • Design
  • Prestazioni (Slow Squeezing Technology)
  • Buon livello di personalizzazione

CONTRO
  • Prezzo

Ritorna al menu ↑

Biochef Atlas Whole Slow Juicer

Estrattore Biochef

Tra gli estrattori migliori non possiamo non citare Biochef Atlas Whole Slow, un modello top di gamma tra i più popolari in circolazione.

Si tratta di un estrattore di succo a 40 giri al minuto, dunque un valore estremamente ridotto che ne conferma la qualità. Presenta un motore ad induzione da 250W ed è in grado di lavorare per 20 minuti consecutivi.

Molto pratico, dispone di un’imboccatura molto ampia, 8 cm, che consente il comodo inserimento della frutta e verdure, anche tagliate grossolanamente. Questo è sicuramente uno dei tratti distintivi del prodotto, che permettono una lavorazione molto rapida di frutta e verdura.

Tutti i componenti sono BPA free e dunque non tossici, costruiti interamente in tritan, un materiale di nuova generazione innocuo per la salute.

Tra i filtri in dotazione nella confezione sono inclusi il filtro a maglia fine e quello a maglia larga.

PRO:
  • Prestazioni elevate 
  • Imboccatura molto ampia

CONTRO
  • Prezzo

Ritorna al menu ↑

Estrattori di succo più popolari

Di seguito la lista dei migliori estrattori di succo più venduti su Amazon:

Ritorna al menu ↑

Estattori Kenwood

Ritorna al menu ↑

Estrattori Panasonic

Ritorna al menu ↑

Estattori Hurom

Ritorna al menu ↑

Estattori Philips

Ritorna al menu ↑

Estattori Biochef

Ritorna al menu ↑

Cos’è un estrattore di succo a freddo

L’estrattore a freddo per frutta e verdura è un piccolo elettrodomestico in grado di estrarre i succhi dagli alimenti, separandone le fibre. 

L’estrazione è detta “a freddo” in quanto il movimento finalizzato alla spremitura del succo avviene a bassa velocità e preserva in questo modo tutti i nutrienti in maniera ottimale ed evitando l’ossidazione.

Estrattore di succo a freddo

Ritorna al menu ↑

Come funziona un estrattore di succo?

Un estrattore di succo spreme il succo dagli alimenti tramite una elemento rotante interno chiamato coclea o torchio. Questa ha l’aspetto di una grande vite che, ruotando, schiaccia la frutta e consente di far passare l’estratto attraverso il filtro. Gli scarti solidi vengono invece separati per essere gettati o riutilizzati in altro modo.

Gli ingredienti vengono inseriti nel tubo e spinti verso l’interno dell’apparecchio tramite il pressino in dotazione.

come funziona l'estrattore di succo

Il movimento della coclea è molto lento rispetto ad altre tipologie di prodotto (si va dai 40 agli 80 giri al minuto). Questo ritmo di rotazione consente di non far aumentare la temperatura interna, che facilita l’ossidazione dei cibi e una potenziale perdita dei nutrienti. I migliori estrattori di succo al mondo hanno velocità molto basse che, come anticipato, sono sintomo di qualità superiore.

Sul mercato sono presenti prodotti che offrono velocità di rotazione pari a 100 giri al minuto. Questi sono comunque sufficienti per ottenere succhi ed estratti di qualità, ma le opzioni in termini di alimenti trattabili si riduce.

La coclea ovviamente ruota grazie all’azione del motore inverter a bassa velocità. Nella maggior parte dei casi, non è possibile selezionare la velocità di rotazione, ma solo il verso.

Questo risulta essere molto utile nel caso si incastrino dei pezzi nella coclea stessa o in punti difficili da raggiungere.

Ritorna al menu ↑

Differenza fra estrattore e centrifuga 

A questo punto, una domanda sorge spontanea. Che differenza c’è tra uno spremitore a freddo ed una centrifuga? 

La prima differenza sta nel meccanismo di funzionamento. Come abbiamo visto nelle righe precedenti, l’estrattore è in grado di spremere il succo di frutta e verdura attraverso la coclea, che esercita una pressione a bassa velocità per produrre l’estratto.

La centrifuga utilizza invece delle lame molto sottili che ruotano ad altissima velocità. 

meglio la centrifuga o l'estrattore?

La centrifuga permette di ottenere succhi di frutta più velocemente, ma a discapito della qualità finale

L’estrazione a freddo permette di ottenere un prodotto dalla consistenza più corposa e dal colore più vivace, in grado di mantenersi più a lungo.

I centrifugati tendono invece ad ossidarsi (sono più esposti all’aria durante la lavorazione) e perdere alcuni nutrienti a causa dell’elevata temperatura dovuta alla frizione delle lame. Velocità che è causa anche di una maggiore rumorosità dell’apparecchio.

Per decidere invece la quantità di polpa all’interno del succo, sarà necessario utilizzare filtri con maglie più o meno fini.

Estrattore vs centrifuga

A sinistra il succo di un estrattore, a destra quello di una centrifuga

Altra differenza sostanziale è nella struttura. L’estrattore di succo presenta solitamente un’apertura del tubo di inserimento dalle dimensioni più ridotte. Questo implica un taglio più minuzioso dell’alimento ed un tempo di preparazione più lungo. La centrifuga permette invece di lavorare ingredienti di dimensioni maggiori.

Parliamo ora di possibilità d’uso. Da questo punto di vista, lo spremitore a freddo può essere utilizzato per diversi scopi: dai succhi di frutta/verdura, ai succhi di ingredienti più duri per produrre oli vegetali, fino ad arrivare, in alcuni casi, alla preparazione di sorbetti con l’apposito strumento.

La centrifuga è in grado di produrre solo ed esclusivamente succhi di frutta e verdura.

Ritorna al menu ↑

Differenze tra estrattore e centrifuga: tabella comparativa

Di seguito lo schema sintetico delle differenze fra estrattore a freddo e centrifuga

 FunzionamentoProContro
Estrattore di succo a freddoMovimento rotatorio lento di una coclea, che "mastica" gli alimenti e separa i succhi dalle fibre-Silenzioso
-Maggiore qualità del succo
-Funziona sia con alimenti solidi che duri
-Diverse funzionalità
-Più costoso
-Richiede tempistiche maggiori per la preparazione
CentrifugaLame rotanti molto sottili che agiscono ad alta velocità per sminuzzare finemente e dividere il succo dalle fibre.-Veloce
-Facile preparazione
-Molto compatta
-Rumoroso
-La velocità della centrifuga può favorire l'ossidazione e la perdita di nutrienti.

 

Dunque, meglio un estrattore a freddo o una centrifuga?

Non esiste una risposta univoca. Se si sta cercando un apparecchio per la preparazione rapida di succhi, allora la centrifuga è il prodotto più adatto.

Se invece le priorità sono la qualità del succo e la versatilità, l’estrattore di succo a freddo è l’elettrodomestico che fa per te.

Ritorna al menu ↑

Miglior estrattore: come scegliere

Ritorna al menu ↑

Struttura e dimensioni

Sul mercato sono disponibili due categorie di estrattori a freddo: verticale ed orizzontale. Il tubo di inserimento dei primi è posto sulla parte superiore del dispositivo, mentre negli spremitori a freddo orizzontali è posto lateralmente.

Tubo di ingresso estrattore di succo verticale

In termini di prestazioni le due tipologie non presentano differenze degne di nota. Differenze che sono invece presenti dal punto di vista della praticità d’uso e del design.

Infatti, gli estrattori verticali sono più compatti e facilmente posizionabili degli altri e offrono linee più accattivanti. Non c’è quindi da stupirsi che si tratti della tipologia più diffusa sul mercato.

estrattore di succo 40 giri

Ritorna al menu ↑

Motore

Quando si valuta l’acquisto di un estrattore il motore è un elemento centrale. In questo caso, le prestazioni di un motore sono giudicabili in relazione alla velocità minima offerta (numero di rotazioni al minuto).

Come detto, per garantire la spremitura a freddo, il motore deve presentare una velocità di rotazione fra i 40 e gli 80 giri al minuto. Se si superano questi limiti, si rischia l’eccessiva esposizione del succo all’aria, con la conseguente ossidazione e perdita di nutrienti.

spremitura a freddo

Mediamente, gli estrattori a 40 giri al minuto sono prodotti di fascia alta e danno anche la possibilità di selezionare la velocità di rotazione in base al grado di durezza dell’ingrediente (alimenti più duri richiedono di solito velocità maggiori).

Ritorna al menu ↑

Coclea

La coclea solitamente ha l’aspetto di una grande vite, ma può variare le proprie dimensioni e forme in base alla tipologia di estrattore.

Nella fattispecie, gli estrattori verticali presentano coclee più grandi e massicce, mentre quelli orizzontali hanno “masticatori” più snelli.

coclea estrattore

Anche il materiale della coclea è importante: è consigliabile orientarsi verso materiali resistenti come l’acciaio inossidabile, che garantiscono una maggiore durata nel tempo e prestazioni superiori.

Ritorna al menu ↑

Tempo di lavoro continuativo

Altro fattore da considerare quando si acquista un estrattore a freddo è il tempo di lavoro continuativo che questi sono in grado di offrire.

I migliori estrattori in commercio sono in grado di offrire 30 minuti di lavoro senza interruzioni, mentre gli estrattori economici si attestano intorno ai 10-15 minuti di uso continuato e 20 minuti di riposo.

Ritorna al menu ↑

Accessori

Molto importanti sono anche gli accessori in dotazione.

Gli estrattori a freddo migliori vengono venduti insieme ad accessori aggiuntivi, tra cui:

  • Filtri: si tratta di filtri aggiuntivi inclusi nella confezione, per esempio a maglie più larghe (utili per la preparazione di frullati o succhi con più polpa) o il filtro per sorbetti e cibi congelati. Ovviamente, maggiore il numero di filtri a disposizione, maggiori saranno le possibilità di sbizzarrirsi!
  • Spazzolino di pulizia
  • Ricettario
filtri estrattore a freddo

Filtri in acciaio inossidabile per estrattore di succo

Ritorna al menu ↑

BPA free

Spesso leggerai la dicitura BPA free. Ma cosa significa?

BPA è l’abbreviazione di Bisfenolo A, una sostanza potenzialmente nociva presente in alcune plastiche.

Alcuni estrattori, soprattutto quelli più datati, contengono questa sostanza ed è dunque bene orientarsi verso prodotti più recenti e con la suddetta dicitura (gli estrattori presentati nell’articolo sono tutti BPA free). Questo vale anche per altri elettrodomestici a contatto con gli alimenti come i robot da cucina, planetarie/impastatrici e friggitrici ad aria calda.

Ritorna al menu ↑

Pulizia e manutenzione

La pulizia di un estrattore di succo è molto semplice. Saranno solamente filtri, contenitore e coclea a dover essere puliti con facilità e sicurezza, data anche l’assenza di lame.

Ovviamente, è vivamente consigliabile di lavare ogni accessorio subito dopo l’uso, onde evitare malfunzionamenti o difficoltà nella pulizia successiva, oltre ovviamente a non essere igienico.

Il corpo esterno del prodotto, durante il processo, rimane pressoché pulito e necessiterà eventualmente solamente solo di un panno umido per essere pulito.

Infine, molti tra gli estrattori in commercio presentano accessori completamente lavabili in lavastoviglie, rendendo la manutenzione ancora più rapida.

Ritorna al menu ↑

Estrattore di succo a freddo: prezzo

Quanto costa un estrattore di succo? Il prezzo può variare sensibilmente: si passa infatti da poche decine di euro per prodotti basici (materiali non di qualità, velocità del motore superiore agli 80 giri al minuto, ecc), fino ad arrivare a più di 1000€ per gli estrattori di succo professionali.

Quanto spendere quindi? La risposta cambia ovviamente in base alle esigenze personali, ma con 150€ circa è possibile portarsi a casa prodotti di indubbia qualità.

Ritorna al menu ↑

Estrattori: le domande più frequenti

Come funziona un estrattore di succo?

Un estrattore spreme frutta e verdura attraverso una coclea (una sorta di grande vite) che, ruotando lentamente, estrae i succhi senza l’utilizzo di lame. Si dice estrattore a freddo in quanto non viene prodotto calore durante il processo.

Quali sono i vantaggi dii un estrattore di succo?

La spremitura a freddo permette di ottenere un succo dal colore più vivo e dalla consistenza più vellutata in quanto, durante il processo, non viene provocata alcuna frizione, e dunque calore. Questo mantiene al meglio i principi nutritivi ed evita l’ossidazione del succo.

Che differenza c’è tra un estrattore ed una centrifuga?

La differenza è nel meccanismo di funzionamento. L’estrattore utilizza una coclea che ruota lentamente ed estrae il succo. La centrifuga sfrutta invece l’azione di lame ad alta velocità.

Quanto costa un estrattore di succo?

ll mercato offre diverse opzioni, che possono andare da poco meno di 100€ a diverse centinaia di euro. Molto dipende dalle caratteristiche tecniche del prodotto e dalla sua capacità di estrarre il succo con un movimento molto lento della coclea. Per scegliere l’estrattore più adatto a te, puoi leggere la nostra guida sopra.

Imprenditore digitale, appassionato di tecnologia, di tutto ciò che è smart, ma non solo. Amante della natura, divoro libri e viaggio appena posso.

COSA NE PENSI?

Lascia un commento