Migliori casse WiFi e altoparlanti wireless 2022: quale scegliere

In questa guida parliamo di altoparlanti wireless, concentrandoci sulle migliori casse WiFi in commercio. Forniremo prima un confronto, poi le recensioni dei modelli selezionati e, infine, approfondiremo i fattori da tenere in considerazione prima dell’acquisto, facendo distinzione tra altoparlante WiFi tradizionale, smart speaker, soundbar e cassa Bluetooth (tutti senza fili).

Dotarsi di un sistema di diffusori wireless con connettività WiFi garantisce innegabili vantaggi dal punto di vista della comodità, senza tuttavia compromettere la qualità di ascolto di un impianto tradizionale. Inoltre, la possibilità di creare un sistema multi-room permette all’utente l’ascolto della musica in più stanze contemporaneamente.

Migliori casse WiFi e altoparlanti wireless

Di seguito la lista delle migliori casse WiFi e diffusori wireless:

  • Sonos Move
  • Sonos One 2 gen
  • Yamaha MusicCast 20
  • Amazon Echo Studio
  • Sonos Five
  • Yamaha MusicCast 50

Sonos Move: il miglior altoparlante WiFi per l’outdoor

Migliori diffusori wireless
Dimensioni: 240 x 160 x 126 mm | Peso: 3 kg | Speaker integrati: 1 tweeter e 1 midwoofer | Microfoni: Sì | WiFi: 802.11 a/b/g/n | Bluetooth: 5.0| CPU: Quad Core 1,4 GHz A-53 | AirPlay: Sì | Canali: Mono | Classe impermeabilità: IP56 |Porte: USB-C

Iniziamo la selezione delle migliori casse wireless con un modello adatto sia all’uso indoor, dove si collegherà al WiFi domestico, sia outdoor dove sfrutterà invece il Bluetooth. Con questa modalità, l’alimentazione avverrà tramite la batteria integrata, che offre circa 900 cicli di ricarica completa (circa 3 anni di utilizzo, dopodiché potrà essere sostituita). .

A dispetto della sua portabilità, questo diffusore si presenta come un oggetto piuttosto massiccio e voluminoso. Il trasporto è facilitato comunque dalla presenza di un manico.

Molto robusto e resistente ad urti, intemperie, polvere e situazioni “estreme”, Sonos Move è dotato di classe di impermeabilità IP56 e può essere portato praticamente ovunque.

Mettendo a confronto con Sonos One (di cui parleremo più avanti) questo altoparlante wi-fi offre un suono del 25% più potente e si comporta alla grande con tutti i generi musicali, sebbene dà il meglio di sè su tracce dai bassi più pronunciati. Ovviamente, parliamo di prodotti pensati per scopi diversi. Infatti, questo Sonos Move è uno speaker più adatto alla vita all’aperto, ma che può essere inserito in un contesto indoor.

Inoltre, ricordiamo che lo speaker può integrarsi con altri dispositivi dell’ecosistema Sonos, in modo da creare un vero e proprio impianto multiroom ed ascoltare i tuoi brani in diversi ambienti.

Infine, grazie alla tecnologia proprietaria Trueplay di Sonos, lo speaker analizza come il suono si riflette sulle superfici circostanti (pareti, mobili, ecc.), ottimizzando di conseguenza le proprie impostazioni. Il processo dura circa 3 minuti e si avvia tramite app.

Pro
  • Speaker WiFi e Bluetooth con batteria e dunque portatile
  • Estremamente resistente
Contro
  • Prezzo importante
Sonos Move lo Smart Speaker da Outdoor, Alimentato a Batteria per...
  • Ottieni un suono brillante ovunque con move, resistente alle intemperie e alle cadute; controlla lo speaker con la tua voce, tramite l'app sonos e apple airplay 2 quando sei a casa, oppure in...
  • Sperimenta bassi sorprendentemente profondi, un suono ampio e l'equalizzazione automatica trueplay che bilancia il suono in base a dove ti trovi e a cosa stai ascoltando

Un altro modello portatile ed impermeabile (sia Bluetooth che WiFi) di casa Sonos è il Roam, più compatto ed economico di Move.

Sonos Roam,il tuo speaker portatile con Wi-fi e Bluetooth, leggero,...
  • Lo smart speaker portatile per le tue avventure d’ascolto, riproduci la musica e molto altro con il Wi-Fi o il Bluetooth
  • Uno speaker impermeabile, leggero e resistente: quando lo porti con te, usa il Bluetooth. Batteria con un’autonomia di 10 ore e ricarica facile con qualsiasi caricabatterie wireless Qi

Sonos One 2nd Gen: tra le migliori casse “amplificate” wireless (se hai poco spazio)

Cassa WiFi
Sonos One
Dimensioni: 162 x 120 x 120 mm | Peso: 1,85 kg | Speaker integrati: 1 tweeter e 1 midwoofer | Microfoni: Sì | WiFi: 802.11 a/b/g/n | CPU: Quad Core 1,4 GHz A-53 | AirPlay: Sì | Canali: Mono | Porte: Ethernet

Sonos è ormai divenuto sinonimo di streaming musicale WiFi e di diffusori audio multiroom e, tra le migliori casse WiFi ed i migliori diffusori wireless in generale, è uno dei brand che sta crescendo alla velocità maggiore. Sono complici il suo ruolo da apripista nel settore dei sistemi audio multi-ambiente e soprattutto l’elevata qualità della riproduzione audio. Questa, infatti, può essere equiparata a marchi più longevi e “di tradizione” come la sopracitata Bose.

Uno dei prodotti più celebri dell’azienda statunitense si chiama Sonos One, giunto alla sua seconda generazione. Si tratta di un ottimo compromesso fra qualità e spesa non troppo elevata. La riproduzione audio è ad ottimi livelli, soprattutto considerando le dimensioni ridotte del dispositivo. I due speaker integrati, infatti (1 teetwer ed un woofer) garantiscono una riproduzione fedele ed avvolgente. Tramite l’app Sonos sarà possibile accedere alle impostazioni di riproduzione e al controllo da remoto del dispositivo.

Ottima la funzione equalizzatore del software, per un suono più “conforme” ai propri gusti ed al tipo di musica che si sta ascoltando. Sicuramente una delle nostre scelte preferite per quanto riguarda le migliori casse WiFi.

In aggiunta, Sonos One è anche uno smart speaker. Infatti, integra gli assistenti vocali Alexa e Google Assistant e può dunque essere utilizzato per cercare informazioni sul web, controllare la smart home, richiedere un brano su Spotify, impostare promemoria, ecc.

Una scelta perfetta per chi desidera creare un impianto audio multiroom targato Sonos e sta cercando un prodotto adatto ad un ambiente non troppo ampio.

Pro
  • Ottime prestazioni audio per le dimensioni
  • integrazione Alexa e Google Assistant
Contro
  • Nulla di rilevante
Sonos Play:1 Lettore All-in-One, Wireless, Controllabile da...
  • Ogni speaker è dotato di due diffusori, un tweeter e un mid-woofer, progettati appositamente con due amplificatori digitali dedicati
  • Facile da installare; controllo da qualsiasi punto tramite smartphone, tablet o PC/Mac

In caso non si fosse interessati all’integrazione con Alexa e Google Assistant, è possibile optare per la versione Sonos One SL, che offre comunque tutte le altre caratteristiche di Sonos One.

Sonos One SL Speaker per Accoppiamento Stereo e Surround Home Theater,...
  • Goditi l'audio intenso e coinvolgente di sonos one sl e controllalo con l'app sonos e apple airplay 2
  • Il design compatto fa sì che si adatti a qualunque spazio; appoggialo sul piano della cucina o nascondilo su una libreria in ufficio. è resistente all'umidità, quindi è anche adatto per la zona...

Yamaha MusicCast 20

Altoparlante WiFi
Dimensioni: 150 x 186 x 130 mm | Peso: 2,2 kg | Speaker integrati: un woofer, un tweeter, un radiatore passivo | WiFi: 802.11 a/b/g/n | Bluetooth: 4.2 | CPU: nd| AirPlay: Sì | Canali: Mono | Classe impermeabilità: nd | Porte: Ethernet

Tra le migliori casse WiFi non potevamo tralasciare la serie di diffusori wireless targata Yamaha. MusicCast è infatti una serie di dispositivi sempre più popolari e MusicCast 20 sicuramente uno dei prodotti più amati della categoria. La qualità della riproduzione musicale è fedele e limpida, complici le ottime prestazioni del sistema a due vie con doppio woofer passivo e tweeter soft dome.

Il design è curato ed elegante, con materiali di ottima qualità e resistenza. Il corpo del prodotto è di forma cilindrica e presenta un tastierino a sfioramento per controllare il dispositivo senza smartphone.

Tramite l’app MusicCast è possibile accedere ai servizi di streaming musicale (Spotify, Deezer, ecc.), configurare e personalizzare l’intero impianto audio multiroom se si possiedono altri diffusori WiFi MusicCast.

Yamaha MusicCast 20 Diffusore Bluetooth, Speaker Wireless Multi-Room...
  • Speaker wireless compatto e moderno, basato sulla piattaforma MusicCast che offre accesso diretto ai principali servizi di musica in streaming / Pulsanti touch e preset per un ascolto immediato
  • La tecnologia Bluetooth e il supporto dei protocolli di trasmissione audio AirPlay di Apple permettono di riprodurre facilmente le tracce audio inviate da dispositivi esterni quali smartphone e tablet

Amazon Echo Studio: lo smart speaker completo

casse amplificate wifi
Amazon Echo Studio
Dimensioni: 206 x 175 mm| Peso: 3,5 kg | Speaker integrati:  3 altoparlanti, un tweeter, un woofer | CPU: MediaTek MT6737, Quad Core, 1.3GHz.| Microfoni: Si | WiFi: 802.11 a/b/g/n | AirPlay: No | Canali: Mono | Porte: ottico, AUX 3,5 mm

Amazon Echo Studio è sì uno smart speaker, ma anche un ottimo altoparlante WiFi per ascoltare musica. Come suggerisce il nome, questa cassa audio WiFi fa parte della famiglia Amazon Echo ed offre dunque l’integrazione con l’assistente vocale Alexa.

Rispetto agli altri modelli della gamma, Echo Studio è quello più adatto per gli audiofili. A dimostrarlo sono le dimensioni più ingombranti (ben 3,5 kg di peso) e massicce, dato l’impianto hi-fi di tutto rispetto integrato, e dal design caratterizzato da un’apertura orizzontale pensata per massimizzare le prestazioni dei bassi.

La potenza massima in uscita dichiarata è di 330 Watt, anche se si percepisce poco. Il volume massimo è comunque molto elevato (quasi impossibile tenerlo oltre l’80%). Anche a volumi alti, il suono non presenta distorsioni. 

La qualità audio, nonostante non si tratti di un impianto stereo vero e proprio, è nel complesso ottima. Bilanciato, pulito e immersivo, con un campo sonoro ampio e buon effetto stereo.

In aggiunta, è dotato di hub Zigbee, il quale gli permette di fungere anche da centro di controllo per la smart home senza utilizzare gateway esterni.

Per maggiori informazioni, leggi la nostra recensione Echo Studio.

Pro
  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Smart speaker completo, con hub Zigbee
  • Supporto Dolby Atmos, Home Theater (solo con Fire TV Stick 4k)
  • Suono potente e pulito
Contro
  • Bassi profondi ma migliorabili
Echo Studio - Altoparlante intelligente con audio Hi-Fi e Alexa
  • Audio che riempie la stanza - I cinque altoparlanti offrono bassi potenti, medi dinamici e alti nitidi. La tecnologia Dolby Atmos aggiunge spazialità, definizione e profondità alla musica.
  • Pronta ad aiutarti - Chiedi ad Alexa di riprodurre musica, leggerti le ultime notizie o rispondere a una domanda.

Sonos Five

migliori casse wireless
Dimensioni: 203 x 364 x 154 mm | Peso: 6,36 kg | Speaker integrati: 3 tweeter 20 mm 3 mid- woofer | CPU: Quad Core 1,3 GHz | Microfoni: No | WiFi: 802.11 a/b/g/n | AirPlay: Sì | Canali: Stereo |Porte: Ethernet, AUX 3,5 mm

Sonos Five è una diretta evoluzione del Sonos One visto prima, sia in termini di prestazioni che, ovviamente, di prezzo.

Si tratta di un altoparlante WiFi dal design semplice e minimale, che offre la possibilità di essere posizionato sia verticalmente che orizzontalmente. Dunque, sebbene le dimensioni siano più ingombranti rispetto al One, è abbastanza facile da posizionare.

Lo speaker si comporta alla grande con tutte le tipologie di brani, offrendo un’ottima accuratezza su tutte le frequenze. Il suono risulta infatti equilibrato sia in tracce dove sono enfatizzate le voci, sia in altri generi musicali con bassi più preponderanti, come per esempio EDM ed hip hop. Inoltre, la potenza sprigionata è notevole sebbene ai massimi volumi si percepisca una leggera compressione degli alti.

Anche in questo caso, è possibile personalizzare la riproduzione sfruttando l’equalizzatore presente nell’ottima app Sonos S2, dalla quale è possibile anche associare due o più dispositivi Sonos e crare un impianto multiroom wireless. Infine, anche questo speaker wi fi Sonos supporta la tecnologia Trueplay

Pro
  • Posizionabile sia in verticale che orizzontale
  • Ottima qualità nella riproduzione di tutte le gamme di frequenza
Contro
  • Alti leggermente compressi ai massimi volumi
Sonos Five Speaker ad Alta Fedeltà per un Audio di Qualità...
  • Audio ad alta fedeltà per la musica e molto altro, bassi profondi, campo sonoro estremamente ampio
  • Compatibile con tutti i servizi di streaming e Apple AirPlay 2

Yamaha MusicCast 50

Miglior diffusore wireless
Dimensioni: 400 x 123 x 200 mm | Peso: 4,5 kg | Speaker integrati: due woofer, due tweeter| WiFi: 802.11 a/b/g/n | Bluetooth: 4.2 | CPU: nd | AirPlay: Sì | Canali: Mono | Classe impermeabilità: nd |Porte: ottico, jack audio 3.5 mm, RCA

Yamaha MusicCast 50 è uno dei prodotti di punta della gamma di casse WiFi Yamaha. Ovviamente, come gli altri prodotti della famiglia del brand giapponese, anche questo diffusore wireless utilizza il sistema MusicCast, dal quale è possibile sia accedere ai servizi di streaming musicale, che personalizzare la propria esperienza di ascolto.

Per esempio, tramite l’app è possibile configurare la tipologia di sistema audio desiderata, naturalmente in base al tipo di casse disponibili e all’utilizzo che si vuole farne (impianto multiroom, coppia di diffusori, sistema home theatre ecc.).

Il design è elegante e ricercato e permette di posizionare il prodotto in qualsiasi punto della casa, anche in bella vista.

La potenza audio espressa è adatta per un ambiente di dimensioni medio-grandi. Inoltre, in alcuni paesi, questa cassa wireless è compatibile con l’assistente vocale Alexa e lo sarà quindi, con tutta probabilità, anche in Italia.

Offerta
Yamaha MusicCast 50 WX-051 Diffusore wireless – Speaker bluetooth...
  • Speaker wireless di rete compatto e moderno che consente di riprodurre qualsiasi contenuto audio ad alta qualità grazie al sistema multi-room MusicCast e ai servizi di musica in streaming integrati
  • Le connessioni wireless, Bluetooth, Wi-Fi e AirPlay, permettono una facile riproduzione di tracce audio inviate da smartphone, tablet, PC / Pulsanti touch e semplici preset per un ascolto immediato

WiFi vs Bluetooth: quali sono le migliori casse wireless

Per casse wireless intendiamo casse senza fili. Dunque, le casse audio Bluetooth che non integrano la tecnologia WiFi sono comprese in questa selezione. Ma quali sono le differenze sostanziali tra le due tecnologie?

Il protocollo Bluetooth è il più diffuso in ambito diffusori wireless. Si tratta di un sistema point-to-point, dove un trasmettitore (computer, smartphone, tablet) comunica con un dispositivo ricevenete (in questo caso le casse acustiche wireless). Molto semplice da utilizzare e configurare, questa tecnologia è in grado di offrire una qualità audio molto vicina a quella originale ed un’ottima stabilità del segnale. Tuttavia, generalmente gli speaker Bluetooth non consentono di impostare un vero e proprio sistema multi-room, sebbene alcuni modelli offrano la possibilità di effettuare l’associazione di due o più diffusori.

In questo caso, entriamo però in un mercato po’ diverso, nel quale è possibile trovare diverse soluzioni, anche estremamente più economiche. Per questo, abbiamo deciso di approfondire la categoria in una guida dedicata alle casse Bluetooth.

Il protocollo WiFi, sul quale si basano anche le tecnologie Google Cast e Apple AirPlay (ma anche protocolli proprietari dei vari brand), offre una maggiore larghezza della banda e può dunque supportare una qualità audio più elevata rispetto al Bluetooth. Inoltre, sarà collegare qualsiasi dispositivo che poggia sulla stessa rete, senza dover necessariamente effettuare alcun pairing. Ad esempio, se sto ascoltando un brano dal mio ultrabook, potrò “dirottare” la riproduzione sullo speaker WiFi collegato alla stessa rete, ecc.

Se stai ascoltando una canzone su Spotify tramite il tuo cellulare e ricevi una telefonata, il diffusore Bluetooth riprodurrà l’audio della telefonata, bloccando di fatto la musica (almeno nella maggior parte dei casi). Con una cassa WiFi invece, la musica viene riprodotta attraverso la rete WiFi domestica.

Ovviamente, una cassa Bluetooth ha l’ottimo vantaggio della portabilità. Per funzionare, è sufficiente che siano all’interno della copertura Bluetooth, dunque ad una certa distanza dal dispositivo trasmettente: potrai dunque portare ovunque vorrai la tua cassa acustica, che sia in spiaggia o semplicemente in macchina.

Altre tipologie di casse WiFi

Smart speaker: quando la cassa WiFi integra un assistente vocale

Rientrano nella categoria delle casse WiFi anche gli smart speaker, o altoparlanti intelligenti. Questi, a differenza di un normale diffusore senza fili, integrano un assistente vocale, per esempio Alexa o Google Assistant, offrendo dunque funzionalità aggiuntive rispetto ad un modello tradizionale.

Tra queste, la possibilità di controllare con la voce i dispositivi per la smart home, ricerca vocale sul web, richiesta di informazioni in tempo reale su traffico e meteo, ecc.

Se desideri maggiori informazioni sui modelli più validi, puoi leggere il nostro articolo sugli smart speaker migliori, che contiene anche un’utile guida su come scegliere l’altoparlante intelligente più adatto per le proprie esigenze.

Casse WiFi per la TV: Soundbar

Anche le soundbar sono considerate diffusori wireless, sebbene il loro utilizzo è orientato di più in accompagnamento ad un TV.

Alcune soundbar sono dotate di connettività WiFi, oltre che Bluetooth, e possono entrare in un sistema multiroom wireless.

Per maggiori informazioni su questa tipologia di diffusore, puoi consultare la nostra guida alle soundbar.

Casse WiFi: cosa sono

Le casse Wifi sono altoparlanti (o speaker) utilizzabili con smartphone o tablet e collegati alla tua rete WiFi domestica. La musica diventa così protagonista della tua casa connessa. Una domotica a 360 gradi, capace di soddisfare tutti i tuoi bisogni, dal risparmio energetico al divertimento.

Inoltre, acquistando più diffusori wireless integrati, avrai la possibilità di creare un sistema audio multiambiente. In questo modo, potrai ascoltare la tua musica preferita in tutta la casa, o ascoltare canzoni differenti in stanze diverse.

casse WiFi multiroom

Cos’è un sistema di diffusori wireless multiroom

Il modo di ascoltare musica è profondamente mutato, soprattutto a causa del sempre maggior numero di dispositivi per la riproduzione musicale e di app per lo streaming audio. Sono infatti lontani i tempi dell’impianto HiFi in casa collegato tramite fili.

Un impianto “fisso”, che piano piano è stato sostituito da modalità più flessibili ed in un certo senso “liquide”, di ascoltare la musica. Ovviamente, tra un impianto di quel tipo ed un piccolo altoparlante Bluetooth, ci sono delle vie di mezzo, ovvero gli impianti multiroom.

Questi rappresentano un compromesso perfetto fra flessibilità e centralità di un sistema audio domestico. Ma vediamo nel particolare di cosa stiamo parlando.

Che significa Multiroom quando si parla di casse senza fili

Con il termine multiroom, si intendono casse audio wireless / diffusori wireless che sfruttano i maggiori protocolli senza fili (per esempio Wifi o Bluetooth), per la trasmissione e la riproduzione audio. In questo modo, muri o altre barriere architettoniche non saranno più di ostacolo alla tua musica.

Non ci sarà bisogno di far passare cavi o forare muri per poter ascoltare le tue canzoni preferite in diversi ambienti del nucleo abitativo. La gestione avviene tramite smartphone, tablet o voce (se il sistema è integrato con uno smart speaker).

diffusori wifi

Come scegliere la migliore cassa WiFi

Prima di vedere nel dettaglio le migliori casse WiFi per fascia prezzo, analizziamo gli aspetti da considerare prima dell’acquisto. Fare una scelta ponderata è infatti il modo migliore per non rimanere delusi dal proprio acquisto.

Qualità audio della cassa WiFi

Ovviamente, il primo fattore da tenere in considerazione prima dell’acquisto di una cassa audio WiFi è la qualità della riproduzione musicale.

Questo sia in termini di limpidezza del suono, ma anche di rotondità e capacità di “avvolgere” l’ascoltatore. Naturalmente, il grado di soddisfazione è strettamente correlato alle proprie aspettative ed esigenze. Più un orecchio è “esperto”, maggiore sarà la sensibilità alle differenze di qualità fra diversi diffusori.

Tuttavia, ci sono degli elementi oggettivi che influiscono sulla qualità audio complessiva del prodotto ed è quindi utile analizzarli prima di procedere all’acquisto. Tra questi:

  • Numero di altoparlanti: all’interno di una singola cassa WiFi possono essere presenti più altoparlanti integrati. Ovviamente, maggiore il numero, migliore sarà la qualità e la rotondità del suono (e le dimensioni del prodotto!).
  • Numero di vie e frequenze: gli altoparlanti possono riprodurre varie sequenze e sono suddivisi in più “vie” (fino a 3) in base alla tipologia di frequenza emessa. Nella fattispecie: subwoofer e woofer per frequenze più basse (cosiddetti “bassi”); midrange per le frequenze medie; infine tweeter e supertweeter per le frequenze più alte.
  • Potenza audio: questa corrisponde alla potenza massima di riproduzione ed è espressa in Watt. Ovviamente, potenza non è sinonimo di qualità. Questo fattore è da tenere in considerazione relativamente allo spazio che si desidera coprire. Per esempio, una buona potenza audio in uscita potrebbe risultare utile in caso si voglia coprire due stanze con una sola cassa.
Migliori diffusori wireless 2020

Connessioni e porte oltre alla modalità wireless

Per connessioni intendiamo la possibilità del diffusore WiFi di poter interagire con altri dispositivi, sia in modo wireless che con cavi fisici. Nel primo caso, oltre ovviamente alla connettività WiFi, la maggior parte delle casse WiFi hanno integrate la connettività Bluetooth e altre connessioni wireless come NFC (più rapido del Bluetooth e presente sulla maggior parte degli smartphone) e AirPlay per i prodotti iOS.

Inoltre, è importante che la cassa audio possa connettersi “fisicamente” ad altri dispositivi, per esempio tramite cavo AUX tradizionale (Jack da 3,5mm) o USB. Infine, la maggior parte dei dispositivi in commercio dispone di presa Ethernet, in caso si voglia connettere la cassa ad internet tramite cavo.

Compatibilità con piattaforme streaming per la musi

Uno dei motivi principali per passare ad un impianto audio WiFi è sicuramente la possibilità di poter ascoltare non solo la musica salvata sui propri dispositivi, ma anche quella presente su popolari piattaforme di streaming musicale come Spotify, Deezer e Napster. Ovviamente, oltre alla musica, si potrà accedere ad altri servizi di streaming, per esempio radio e podcast.

Casse WiFi: prezzo

Naturalmente, le aspettative e le esigenze in termini di qualità, devono essere messe in relazione con il prezzo del prodotto. Fortunatamente, il mercato offre una buona scelta di prodotti di qualità, anche a prezzi accessibili.

Ovviamente, prodotti con dotazione tecnologica avanzata, per esempio casse WiFi a tre vie con un’elevata potenza in uscita, avranno un prezzo più alto rispetto ad un modello monovia. La differenza nella qualità conseguente è però evidente e giustifica appieno il dislivello di prezzo.

E’ importante quindi capire lo spazio che si desidera coprire e cosa si vuole veramente da una cassa WiFi. Una semplice riproduzione di musica di tanto in tanto? Oppure un ascolto più “sofisticato”?

cassa wifi bose soundtouch

Andrea Giorgi

Imprenditore digitale, appassionato di tecnologia, di tutto ciò che è smart, ma non solo. Amante della natura, divoro libri e viaggio appena posso.

Smartdomotica
Logo