Migliori condizionatori portatili | Guida all’acquisto dei climatizzatori monoblocco

In questa guida ai migliori condizionatori portatili, analizzeremo i fattori da considerare prima dell’acquisto e i modelli più validi in commercio. L’estate, con la sua afa ed il suo caldo, sono sempre più vicini e dotarsi di un prodotto in grado di combattere le torride giornate estive è una scelta saggia. Tuttavia, non tutti hanno voglia di spendere importanti somme per un condizionatore fisso, o semplicemente desiderano un apparecchio che non richieda l’installazione da parte di un professionista. Da questo punto di vista, il condizionatore portatile è il prodotto ideale: generalmente più economico del fratello maggiore, assicura prestazioni comunque soddisfacenti per climatizzare un ambiente di modeste dimensioni.

Troverai prima una tabella comparativa con i migliori condizionatori portatili del momento. In seguito, ci soffermeremo sui criteri da tenere in considerazione per acquistare il miglior climatizzatore per le tue esigenze. Infine, chiuderemo esaminando i prodotti più nel dettaglio.

Migliori condizionatori portatili: tabella comparativa

Electrolux EXP26U538HW ChillFlex Pro 10 A+ HP Climatizzatore Portatile, 10K BTU, Classe A+/A++, Riscaldamento Pompa di Calore, Silent 45 db (A), Gas R290, Self Evaporative System
Trotec PAC 2610 E - Condizionatore d'aria locale portatile con 2,6 kW / 9.000 BTU, Bianco
De'Longhi PAC WE112 Eco Water-to-air Climatizzatore Portatile Pinguino, 11000 BTU/h, Bianco/Azzurro
De'Longhi Pinguino PAC EX100 Silent Condizionatore Portatile Monoblocco
Nome prodotto
Electrolux Exp26U538Hw Chillflex PRO 10
Trotec PAC 2610 E
De'Longhi Pinguino PAC AN112 Silent
De'Longhi Pinguino PAC EX100 SILENT
Valutazione utenti
Dimensioni
47,6 x 38,5 x 71 cm
77 x 38 x 37 cm
75,0 x 44,9x 39,5 cm
80,5 x 44,5 x 39 cm
Peso
33 kg
27,5 Kg
30
30 Kg
BTU/h
10.335
9000
11000
10000
Portata d'aria
390 m³/h
330m³/h
350 m³/h
350 m³/h
Funzioni extra
Riscaldatore, ventilatore, deumidificatore, Sleep, Timer, Auto diagnosi
Deumificatore, ventilatore, timer, Sleep
Ventilatore, deumidificatore, Real Feel, Timer 24h, autodiagnosi
Ventilatore, deumidificatore, Real Feel, Timer 24h, autodiagnosi
Rumorosità
64 dB
53 dB
65 dB
64 dB
Classe energetica
A+
A
A+
A++
Prezzo
da 439,00 EUR
da 2.204,67 EUR
da 985,23 EUR
1.319,99 EUR
Electrolux EXP26U538HW ChillFlex Pro 10 A+ HP Climatizzatore Portatile, 10K BTU, Classe A+/A++, Riscaldamento Pompa di Calore, Silent 45 db (A), Gas R290, Self Evaporative System
Nome prodotto
Electrolux Exp26U538Hw Chillflex PRO 10
Valutazione utenti
Dimensioni
47,6 x 38,5 x 71 cm
Peso
33 kg
BTU/h
10.335
Portata d'aria
390 m³/h
Funzioni extra
Riscaldatore, ventilatore, deumidificatore, Sleep, Timer, Auto diagnosi
Rumorosità
64 dB
Classe energetica
A+
Prezzo
da 439,00 EUR
Trotec PAC 2610 E - Condizionatore d'aria locale portatile con 2,6 kW / 9.000 BTU, Bianco
Nome prodotto
Trotec PAC 2610 E
Valutazione utenti
Dimensioni
77 x 38 x 37 cm
Peso
27,5 Kg
BTU/h
9000
Portata d'aria
330m³/h
Funzioni extra
Deumificatore, ventilatore, timer, Sleep
Rumorosità
53 dB
Classe energetica
A
Prezzo
da 2.204,67 EUR
De'Longhi PAC WE112 Eco Water-to-air Climatizzatore Portatile Pinguino, 11000 BTU/h, Bianco/Azzurro
Nome prodotto
De'Longhi Pinguino PAC AN112 Silent
Valutazione utenti
Dimensioni
75,0 x 44,9x 39,5 cm
Peso
30
BTU/h
11000
Portata d'aria
350 m³/h
Funzioni extra
Ventilatore, deumidificatore, Real Feel, Timer 24h, autodiagnosi
Rumorosità
65 dB
Classe energetica
A+
Prezzo
da 985,23 EUR
De'Longhi Pinguino PAC EX100 Silent Condizionatore Portatile Monoblocco
Nome prodotto
De'Longhi Pinguino PAC EX100 SILENT
Valutazione utenti
Dimensioni
80,5 x 44,5 x 39 cm
Peso
30 Kg
BTU/h
10000
Portata d'aria
350 m³/h
Funzioni extra
Ventilatore, deumidificatore, Real Feel, Timer 24h, autodiagnosi
Rumorosità
64 dB
Classe energetica
A++
Prezzo
1.319,99 EUR
Ritorna al menu ↑

Cos’è un condizionatore portatile

Un condizionatore portatile è un condizionatore che non presenta un’unità esterna. Il prodotto è dunque concentrato in un monoblocco, con l’aggiunta (spesso) di un tubo di scarico dell’aria calda, che deve essere necessariamente posto tra il dispositivo ed uno spazio esterno. Esistono anche condizionatori portatili senza tubo, ma sono decisamente meno performanti e possono rappresentare una buona opzione per un utilizzo sporadico dell’apparecchio. Inoltre, questi prodotti possono essere spostati da un ambiente all’altro, grazie alla presenza di ruote pivotanti.

I condizionatori portatili sono un’ottima scelta per chi ha bisogno di un prodotto semplice da installare (non richiedono alcun intervento di un installatore professionista) e comodi, in quanto possono essere spostati da una stanza all’altra grazie alle rotelle. Tuttavia, c’è da tenere a mente che le prestazioni non potranno mai eguagliare quelle dei suoi cugini con unità esterna. La scelta di un modello portatile però, risulta essere consigliata per chi ha bisogno di flessibilità e vuole climatizzare ambienti non troppo ampi.

I migliori climatizzatori portatili

Ritorna al menu ↑

Differenza tra condizionatore e climatizzatore

Prima di addentrarci nella guida all’acquisto dei migliori condizionatori portatili, è necessario fare un’importante premessa. Spesso, le parole condizionatore e climatizzatore vengono utilizzate come sinonimi, dunque per indicare la stessa tipologia di prodotto. Tuttavia, le due parole identificano due dispositivi dalle funzioni e caratteristiche piuttosto diverse. Conoscere la differenza fra i due è quindi fondamentale importanza per portarsi a casa il prodotto che più riesce a soddisfare le nostre esigenze.

  • Condizionatore: il condizionatore ha la funzione di raffreddare l’ambiente. Tuttavia, è possibile solamente impostare la sua velocità di azione, mentre non è possibile impostare la temperatura desiderata. Inoltre, non possiede la funzione di deumidificatore e non è in grado di controllare la circolazione e la distribuzione dell’aria fredda. Inoltre, il sistema di filtraggio è piuttosto semplice ed ha una limitata capacità di purificazione dell’aria.
  • Climatizzatore: il climatizzatore può definirsi come l’evoluzione del vecchio condizionatore. Infatti, oltre a raffreddare l’ambiente, è dotato di una serie di altre funzioni: impostare la temperatura desiderata, deumidificare l’ambiente e gestire in maniera completa la distribuzione e la circolazione dell’aria. Inoltre, sul mercato sono presenti i cosiddetti climatizzatori con pompa di calore. Questi permettono anche l’emissione di aria calda e sono adatti per essere quindi utilizzati durante tutto l’arco dell’anno.

Sulla base dei punti elencati in precedenza è chiaro che un climatizzatore è una scelta sicuramente preferibile, in quanto questa tipologia di prodotti rappresenta al momento lo standard più comune. I condizionatori sono pian piano divenuti prodotti obsoleti e non più consigliabili. Il sopravvento dei climatizzatori ha inoltre confuso le idee, rendendo le due parole sinonimo dello stesso prodotto. Infatti, quando si parla di condizionatore ci si riferisce (quasi) sempre al climatizzatore. Per comodità, anche noi utilizzeremo i due termini, riferendoci sempre ai migliori climatizzatori, oggetto di questo articolo.

Ritorna al menu ↑

Come scegliere il miglior condizionatore portatile

Ritorna al menu ↑

Dimensioni e design

Sebbene si tratta di un prodotto “portatile”, questa tipologia di climatizzatori può raggiungere dimensioni e peso notevoli (fino a 40 Kg). E’ quindi consigliabile valutare con attenzione le dimensioni degli ambienti in cui si vorrà utilizzare il dispositivo e l’eventuale presenza di barriere o dislivelli tra le stanze. Per esempio, se si intende utilizzare il climatizzatore in salotto e camera da letto, evitare di acquistare un prodotto troppo pesante se ci sono scale di mezzo. Inoltre, l’apparecchio non dovrà ostacolare i movimenti o limitare la visibilità, in caso di ambiente di ridotte dimensioni.

Come anticipato, questi prodotti sono dotati di ruote pivotanti per il comodo spostamento da un ambiente all’altro. Le ruote devono essere provviste della funzione blocco, in modo da garantire la stabilità del condizionatore una volta posizionato. In aggiunta, per aiutare lo spostamento, è presente una maniglia superiore. Sulla parte posteriore è presente un tubo per lo scarico dell’aria calda. Ovviamente, questo limita il posizionamento del condizionatore in prossimità di una finestra o, comunque, di uno sbocco sull’esterno. Tuttavia, il mercato offre un’ampia serie di accessori per facilitare il posizionamento del tubo di scarico.

Tutti i condizionatori portatili sono dotati di tubo di scarico

Tubo di scarico di un condizionatore portatile

Ritorna al menu ↑

Sistema refrigerante: aria-aria o aria-acqua?

Quando ci si appresta all’acquisto di uno dei migliori climatizzatori portatili, bisogna scegliere fra due principali tipologie di raffreddamento: aria-aria o aria-acqua. La prima tipologia è senz’altro la più diffusa nel nostro paese, con una fetta di mercato pari a circa l’85% del totale. La popolarità di questi prodotti deriva dalla maggiore economicità e dal fatto di non avere la propria autonomia legata ad un serbatoio d’acqua. Tuttavia, questi modelli sono meno potenti e, soprattutto in inverno, non sono sufficienti a funzionare come impianto per il riscaldamento.

Viceversa, il sistema di raffreddamento aria-acqua garantisce delle prestazioni sensibilmente superiori, ad un prezzo ovviamente più elevato. Inoltre, questi apparecchi richiedono un grado di manutenzione più elevato, in quanto sono soggetti alla formazione di calcare. Se si decide di orientarsi verso questa tipologia di climatizzatore portatile, è consigliabile acquistarne uno con un serbatoio della capacità di almento 10L.

Ritorna al menu ↑

Motore inverter oppure ON/OFF?

Un altro criterio molto importante da valutare prima dell’acquisto riguarda la scelta fra condizionatori inverter e on/off. Questi ultimi, commercializzati perlopiù anni fa, lavorano al massimo della potenza fino al raggiungimento della temperatura desiderata per poi spegnersi e riaccendersi ad intermittenza (sempre al massimo della potenza), per mantenere il livello impostato. Ovviamente, è facile intuire che questa soluzione è molto dispendiosa dal punto di vista energetico, non sfruttando l’energia elettrica in maniera ottimizzata.

Al contrario, i migliori condizionatori commercializzati al giorno d’oggi presentano il cosiddetto motore inverter. Questi lavorano al massimo della potenza per raggiungere la temperatura impostata e poi “rallentano”, senza spegnersi del tutto, per mantenerla. In questo modo, riescono a ridurre considerevolmente l’assorbimento energetico, lavorando al massimo della potenza solo nelle fasi iniziali e si mantengono in funzione a giri minimi per mantenere la temperatura desiderata.

Ritorna al menu ↑

Consumi e classe energetica

Come abbiamo visto, il motore inverter è un elemento fondamentale per abbattere i consumi di questi apparecchi. Infatti, tra i paramenti più rilevanti da valutare nell’acquisto di un condizionatore portatile ci sono sicuramente i consumi, che sono strettamente correlati alla potenza del prodotto stesso. Per valutare l’efficienza energetica del prodotto, è necessario controllare la classe di efficienza energetica, un’indicazione che i produttori devono inserire obbligatoriamente. Ogni macchina può essere classificata da D (prodotto con scarsa efficienza e consumi elevati) al top della categoria, ovvero A+++. Superiore la classe, maggiore sarà il prezzo in fase di acquisto. Tuttavia, come è facile intuire, la differenza di prezzo verrà abbondantemente ripagata nel lungo termine.

Ritorna al menu ↑

Funzioni

Tutti i migliori condizionatori portatili offrono, oltre alla funzione centrale di climatizzazione, la scelta fra diverse funzionalità extra. Per esempio, la totalità dei climatizzatori permette di deumidificare l’ambiente. La capacità di deumidificazione è espressa come rapporto l/h.

In aggiunta la maggior parte dei prodotti in commercio offre la modalità Notte (chiamata anche Silent o Sleep), che riduce sensibilmente la rumorosità e le eventuali luci dell’apparecchio, per favorire maggiormente il sonno. Molto utili sono poi le funzioni timer e l’opzione automatica. Tramite quest’ultima, il climatizzatore rileverà le condizioni ambientali della stanza e regolerà il suo funzionamento in base ad esse.

Infine, in caso di problemi tecnici, i migliori condizionatori portatili offrono l’autodiagnosi. In altre parole, questi apparecchi sono in grado di rilevare quando è necessario cambiare i filtri o quando la produzione di ghiaccio è eccessiva ed è dunque necessario lo sbrinamento automatico.

Ritorna al menu ↑

Potenza: BTU

Un altro fattore fondamentale da tenere in considerazione prima dell’acquisto di uno dei migliori condizionatori è rappresentato dai BTU (British Termal Unit). Questo numero indica la potenza richiesta (dunque quanta energia assorbe) dal condizionatore per poter riscaldare un ambiente. Dunque, al crescere del numero dei BTU/h, aumentano le dimensioni dell’ambiente che il condizionatore è in grado di raffreddare.

Ritorna al menu ↑

Come scegliere il giusto condizionatore in base ai BTU?

Per scegliere il giusto numero di BTU è necessario considerare la dimensione dell’ambiente che si intende refrigerare. Il calcolo da tenere a mente è il seguente:

300 BUT  = 1 m²

Dunque, moltiplicando i metri quadrati per 300 BTU si ottiene il valore su cui orientarsi.

Ovviamente, l’equazione precedente è influenzata anche da altri fattori. Tra questi ricordiamo: isolamento termico dell’immobile; coordinate geografiche; stato di muri e pareti; esposizione della casa; quantità di persone che vi abitano; presenza di fonti di calore.

SuperficieBTU
20m²6000 BTU
30m²10,000 BTU
40m²12,000 BTU
50m²16000 BTU
60m²18000 BTU
70 m²21000 BTU
80 m²24000 BTU
Ritorna al menu ↑

Portata d’aria

Tra i fattori da tenere in considerazione prima dell’acquisto di un condizionatore portatile c’è, inoltre, la portata d’aria, che indica la quantità d’aria (espressa in metri cubi) che il prodotto è in grado di raffreddare in un’ora. La maggior parte dei modelli sul mercato si attesta fra i 330 ed i 350 metri cubi d’aria in un’ora. Tuttavia, questo parametro è influenzato dalla velocità della ventola: molti condizionatori offrono infatti la possibilità di impostare tre diversi livelli di velocità. In base a questi, cambierà anche il range della portata d’aria, che avrà un valore minimo ed un valore massimo.

Ritorna al menu ↑

Scarico della condensa

A differenza dei condizionatori tradizionali con unità esterna, con i condizionatori portatili è necessario tenere in considerazione lo smaltimento dell’acqua di condensa prodotta quando il climatizzatore rimuove umidità dall’aria. Nella maggior parte dei casi, questa viene raccolta in un serbatoio interno. Sarà dunque necessario ricordarsi di svuotarlo con regolarità. Altri prodotti offrono invece la possibilità di far evaporare questa acqua ed espellerla all’esterno in forma di vapore attraverso il tubo di scarico.

Ritorna al menu ↑

Silenziosità

Ultimo (non per importanza) criterio da considerare è il livello di silenziosità dell’apparecchio. Infatti, nessuno vorrebbe acquistare un prodotto che verrà utilizzato anche la notte, ma che produce un rumore in grado di rovinare il sonno. Niente paura. Quasi tutti i condizionatori portatili in commercio sono dotati di funzione Sleep o notturna: grazie a questa, è possibile ridurre sensibilmente la rumorosità dell’apparecchio, in modo da dormire sonni tranquilli. Ovviamente, questa modalità compromette leggermente le prestazioni dal punto di vista di capacità di raffreddamento. Inoltre, c’è da considerare che i condizionatori monoblocco, in quanto non dotati di unità esterna, risultano essere in media più rumorosi rispetto ai modelli fissi.

Ritorna al menu ↑

Migliori condizionatori portatili: le nostre scelte

Ritorna al menu ↑

Electrolux EXP26U538HW Chillfex PRO 10

  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

Electrolux Exp26U538Hw Chillflex PRO 10 A+ HP Climatizzatore Portatile, 1000 W, 45...

Temporaneamente non disponibile. Se fai subito un ordine, effettueremo la consegna non appena sarà disponibile. Ti invieremo un'e-mail con una data di consegna stimata non appena avremo ulteriori informazioni. Non verranno effettuati addebiti sulla tua carta di credito fino alla spedizione dell'articolo. Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento: 20/08/2019 6:35 pm

Iniziamo la nostra rassegna dei migliori condizionatori portatili con Electrolux EXP26U538HW Chillfex PRO 10. Il prodotto della casa svedese si presenta come un apparecchio dalle dimensioni nella media della categoria (71 x 47,6 x 38,5 cm) ed un peso pari a 33Kg. Ottima la dotazione di accessori. Infatti, oltre al tubo di scarico con la bocchetta piatta, troviamo un kit per sigillare la finestra, un tubo per lo scarico della condensa ed un telecomando con annesse batterie.

Dal punto di vista prestazionale, questo climatizzatore portatile offre una capacità di raffreddamento di 10,335 BTU/h (7848 in riscaldamento) ed è dunque adatto per locali di circa 40 m². Perfetto quindi per stanze di medio-grandi dimensioni, nonchè per climatizzare intere abitazioni di modeste dimensioni (monolocali). In aggiunta, è presente un buon numero di funzionalità: oltre a raffreddare, questo climatizzatore è in grado di riscaldare e deumidificare. Inoltre, sono presenti le funzioni timer, autodiagnosi e sleep, che riduce sensibilmente la rumorosità del dispositivo durante le ore notturne (da 64 dB a 45 dB). Tre le velocità disponibili della ventola.

Un altro punto di forza di Electrolux EXP26U538HW Chillfex PRO 10 sono senz’altro i consumi: infatti, parliamo di un assorbimento energetico di 0,9 kW/h in modalità di raffreddamento e solo 0,8 kW/h per il riscaldamento, aggiudicandosi rispettivamente le classi di efficienza energetica A+ e A++.


Ritorna al menu ↑

Trotec PAC 2610 E

  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

Trotec PAC 2610 E - Condizionatore d'aria locale portatile con 2,6 kW...

Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Ultimo aggiornamento: 20/08/2019 6:35 pm

Tra i migliori condizionatori sul mercato c’è sicuramente il modello Trotec PAC 2610 E. E’ leggermente più leggero rispetto a Electrolux Chillflex PRO 10 (27,5 Kg) e dalle dimensioni di 77 x 37 x 38 cm, con la preseza di quattro rotelle pivotanti. Nella confezione, sono forniti tubo di scarico e telecomando a infrarossi.

Questo condizionatore monoblocco ha una capacità di raffreddamento pari a 9000 BTU/h e si dimostra perfetto per una stanza di circa 30 metri quadrati. Non presenta funzione di riscaldamento, ma è disponibile quella di deumidificazione, con una capacità di 1,4 L per ora. Molto efficiente la modalità automatica, che “legge” le condizioni climatiche dell’ambiente e regola il funzionamento di conseguenza. In aggiunta, sono presenti anche timer e modalità notturna.

Infine, il prodotto si presenta ottime performance anche dal punto di vista energetico, con un assorbimento di 1 kW/h, corrispondente alla classe di efficienza energetica A.


Ritorna al menu ↑

De’Longhi Pinguino PAC AN112 Silent

  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

De'Longhi PAC WE112 Eco Water-to-air Climatizzatore Portatile Pinguino, 11000 BTU/h, Bianco/Azzurro

Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Ultimo aggiornamento: 20/08/2019 6:35 pm

Passiamo ora ad uno dei prodotti più apprezzati quando si parla di climatizzatori portatili monoblocco: De’Longhi Pinguino PAC AN112 Silent. Questo prodotto presenta dimensioni simili a quelle dei modelli visti in precedenza. Anch’esso è molto comodo da trasportare da stanza in stanza, grazie alle ruote pivotabili e alla comoda maniglia. Il design è discreto e trasmette idea di robustezza, resistenza e qualità strutturale.

Le prestazioni dal punto di vista della capacità di raffreddamento sono ottime, con una potenza massima fino a 11000 BTU/h ed una portata d’aria fino a 350 m³/h (velocità più elevata, tre velocità della ventola disponibili), il che lo rende adatto a climatizzare ambienti con dimensioni di circa 40 metri quadrati. Tra le funzionalità assolutamente degne di nota, c’è Real Feel, che imposta automaticamente temperatura e livello di umidità in base alle condizioni ambientali della stanza. La rumorosità massima è di 63 dB, ma è possibile abbatterla significativamente con la modalità notturna.

La classe di efficienza energetica è A+, con un assorbimento pari a 0,9 kWh. Prodotto di fascia medio-alta, ma con un livello di prestazioni assolutamente elevato.


Ritorna al menu ↑

De’Longhi Pinguino PAC EX100 Silent

  • Prodotto
  • Caratteristiche
  • Foto

De'Longhi Pinguino PAC EX100 Silent Condizionatore Portatile Monoblocco

Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Ultimo aggiornamento: 20/08/2019 6:35 pm

1.319,99

Chiudiamo la nostra rassegna dei migliori condizionatori portatili monoblocco con uno dei prodotti top della linea Pinguino della De’Longhi: PAC EX100 Silent. Questo apparecchio, dal design moderno ed accattivante, è molto semplice e maneggevole da trasportare da una stanza al’altra, grazie alle ruote ed alla comoda maniglia.

La capacità di raffreddamento di questo condizionatore monoblocco è di 10000 BTU/h: prestazioni dunque ottime per un ambiente dalle dimensioni non esagerate (circa 30 mq). Tuttavia, confrontando queste prestazioni con il prezzo ed i consumi, possiamo sicuramente affermare di trovarci di fronte ad uno dei migliori condizionatori per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo. Oltre, al raffreddamento, sono presenti poi la modalità di ventilazione e di deumidificazione. Molto utile la modalità Real Feel, che aggiusta automaticamente le impostazioni di temperatura ed umidità.

Ma è nei consumi energetici che questo ptodotto dà il meglio di sè. Infatti, siamo di fronte ad un condizionatore con classe di efficienza energetica A++ (assorbimento di 0,7 kWh). Dunque, il top della categoria. Non c’è da stupirsi del prezzo maggiorato rispetto alla concorrenza. Differenza di prezzo che tuttavia verrà ripagata con il tempo, soprattutto se si è intenzionati a fare un uso intenso del prodotto.


DICCI COSA NE PENSI

Lascia un commento

Compara articoli
  • Total (0)
Compare
0