Come pulire la lavatrice: guida completa passo dopo passo

Con questa guida, scoprirai come pulire la lavatrice, sia ad oblò sia a carica dall’alto, in tutte le sue componenti: parte esterna e oblò, guarnizione, cestello, filtro e parti interne (ci riferiamo allo scarico e alle tubature, che sono ugualmente soggetti a danneggiamento e necessitano di manutenzione periodica).

 

Ti spiegheremo come eliminare cattivi odori, muffe e residui di detersivo affinché il tuo bucato sia sempre profumato e igienizzato e quali sono i prodotti più indicati, sia per la corretta manutenzione dell’elettrodomestico sia per la tutela della tua salute e dell’ambiente.

Anche le migliori lavatrici necessitano di una manutenzione periodica per massimizzare le prestazioni e minimizzare i consumi (come tutti gli altri elettrodomestici di casa d’altronde).

Rimuovere cattivi odori, muffe e residui di detersivo

Almeno una volta nella vita è successo a tutti: il bucato non profuma nonostante il lavaggio fatto sempre con gli stessi detersivi e dalla lavatrice esce un odore sgradevole tendente al marcio.

È più che lecito, in questo caso, chiedersi cosa fare se la lavatrice “puzza” e cosa usare per pulire l’interno dell’elettrodomestico.

Devi sapere che questa situazione spiacevole è causata dalla muffa, che si forma nelle zone soggette a ristagno d’acqua e che restano umide anche a lavaggio completato, e dalla presenza dello sporco che si deposita dai vestiti. Una profonda pulizia periodica consente anche di rimuovere incrostazioni di calcare e di eliminare germi e batteri.

Fare la pulizia della lavatrice mensile o bimestrale, in base all’utilizzo, è fondamentale per eliminare le fonti di cattivo odore. Lo stesso vale se possiedi un’asciugatrice o una lavasciuga

Ritorna al menu ↑

Prodotti per la pulizia della lavatrice

Sarà il tuo stile di vita a determinare la scelta dei prodotti per pulire la lavatrice o dei detersivi da utilizzare.

Se sei una persona particolarmente attenta all’ambiente e alla salute, ti orienterai sicuramente verso rimedi naturali per la pulizia, mentre se vuoi semplificarti la vita acquisterai uno dei tanti prodotti in commercio, più o meno chimici, già pronti per l’uso.

Entrambe le soluzioni sono efficaci, sta a te agire prima che sia troppo tardi e prima che la lavatrice smetta di funzionare.

Ritorna al menu ↑

Rimedi naturali

Aceto di vino bianco, limone e bicarbonato di sodio sono tre sostanze economiche presenti in quasi tutte le case e portano buoni risultati se utilizzati in cicli a vuoto ad alte temperature e per sgrassare.

Come pulire la lavatrice

Una loro miscela è utile, infatti, anche in sostituzione del detersivo per pulire sia le parti esterne e l’oblò sia le parti interne come cestello e guarnizioni.

Ponti Aceto Bianco 6°, T12 - 12 Bottiglie
  • Rigorosa selezione delle materie prime
  • Attenti processi di lenta acetificazione
Nortembio Bicarbonato di Sodio 6 kg, Input per la Produzione...
  • BIOLOGICO. Input per la produzione biológica, in polvere. Qualità Premium. Senza alluminio, agenti transgenici e antiagglomeranti.
  • USI MULTIPLI. Usi e applicazioni multipli a casa e nei settori (farmaceutici, petroliferi, agroindustriali...).
Ritorna al menu ↑

Prodotti chimici o dedicati per la cura della lavatrice

Esistono varie marche di detersivi indicate per la pulizia della lavatrice e che contengono, ad esempio, candeggina o acido citrico (di origine naturale ma di lavorazione industriale in questo caso).

Basta scegliere il prodotto più adatto: può essere liquido, in polvere o in bustina e, naturalmente, il procedimento per la pulizia varia in base alla tipologia di prodotto. 

Sole Cura Lavatrice Express, Formula Potenziata 8 Azioni, 3 Confezioni...
  • Sole cura lavatrice Express con la sua formula potenziata rimuove in profondità i residui di sporco
  • Mantiene pulite nel tempo, assicurandone un funzionamento ottimale
Detergente per Lavatrice Solido, Detergente per Compresse...
  • Prestazioni efficaci: questo detergente lavatrice solido ha una tripla decontaminazione e caratteristiche attive di decontaminazione dell'ossigeno che hanno prestazioni di rimozione dello sporco, in...
  • Varie applicazioni: questa tavoletta effervescente è adatta per la pulizia di serbatoi settici, lavatrice a carico anteriore, lavatrice a carico superiore e lavatrici convenzionali, mantenere la...
Whirlpool-WPro Wpro DES123 Anticalcare e Sgrassante in Buste (12pz)
  • Riduce il calcare
  • Pulisce i residui di grasso e detersivo
MIELE IntenseClean / Intense Clean - 10716970 - 200g - Prodotto per la...
  • MIELE IntenseClean - GP CL WG 252 P - 200g - Prodotto per la Pulizia
  • Elimina grassi, batteri e gli odori che ne derivano
Nortembio Acido Citrico 1 kg. Polvere Anidro, 100% Puro. per...
  • DETERGENTE MULTIUSO BIOLOGICO. Acido Citrico puro al 100% con certificazione CAAE come input per la Produzione Biologica. Qualità Premium. Pulizia domestica e delle strutture. Senza agenti...
  • BAGNI. Il nostro prodotto ha una vasta gamma di applicazioni nella manutenzione della casa, evidenziandone l'uso per la pulizia di bagni, in particolare vasche da bagno, lavandini, servizi igienici,...
Electrolux 9029798072 Clean & Care Disincrostante per Lavatrice e...
  • Disincrostante lavatrice e lavastoviglie
  • Pratiche bustine monouso per la pulizia della lavatrice e della lavastoviglie
Offerta
Bosch Detergente per Lavatrice (Sostituisce il 311610)
  • Genuine sostituzione detergente e sgrassatore per la lavatrice Bosch.
  • Questo è un prodotto originale Bosch.
Ritorna al menu ↑

Pulizia lavatrice step-by-step

Adesso che sai quali prodotti usare per pulire la lavatrice, non ti resta che seguire queste indicazioni e far rientrare questa operazione tra quelle che normalmente svolgi per mantenere la casa in ordine e pulita.

Prepara una bacinella, dei panni in microfibra, uno spazzolino da denti, aceto bianco, bicarbonato di sodio e limone o, in alternativa, i detersivi adatti da te scelti. Hai preso tutto?

Iniziamo con la parte esterna per poi addentrarci dentro l’elettrodomestico!

Ritorna al menu ↑

Oblò ed esterno

Per pulire l’oblò della lavatrice e la superficie esterna, sono sufficienti un panno umido e una soluzione di acqua e aceto.

come pulire oblò lavatrice

Volendo è possibile emulsionare il tutto aggiungendo un cucchiaio di sapone liquido di Marsiglia all’interno di un flacone dotato di spruzzino.
Spruzza, quindi, la soluzione sul pannello esterno e sull’oblò della lavatrice per poi risciacquare molto bene ed, eventualmente, asciuga.

Rispetta sempre queste tre regole di base:

  1. non usare soluzioni abrasive e corrosive;
  2. non lasciare chiuso l’oblò tra un ciclo di lavaggio e l’altro;
  3. se puoi, stendi il bucato subito dopo la fine del ciclo di lavaggio per evitare la formazione di umidità (in altre parole, cerca di perdere l’abitudine di fare la lavatrice la sera per stenderla la mattina).

La pulizia interna dell’oblò deve essere più accurata perché è adiacente alle guarnizioni interne. 

Ritorna al menu ↑

Guarnizione

Per pulire la guarnizione della lavatrice devi strofinare la parte interna con una spugna imbevuta del rimedio naturale a base di una pasta formata da acqua e bicarbonato di sodio o del detersivo da te scelto.

Se oltre al ristagno di acqua, alla cosiddetta melma e al cattivo odore, è presente anche della muffa ti consigliamo di usare aceto bianco in grado di ucciderne le spore e di disinfettare la guarnizione.

pulire guarnizione lavatrice

Nel caso in cui la muffa all’interno della guarnizione sia particolarmente ostinata da rimuovere ti consigliamo di utilizzare più spugne, un asciugamano o un vecchio canovaccio così: fa in modo che i tessuti si imbevano della soluzione da te scelta e lasciali all’interno della guarnizione per far ammorbidire la muffa incrostata.

Dopo circa mezz’ora, è possibile rimuovere lo straccio e iniziare a rimuovere la muffa con lo stesso panno che laverai separatamente dai vestiti a 90 gradi.
Se questo non fosse ancora sufficiente, puoi utilizzare un vecchio spazzolino da denti sulle parti e più ostili.

Ripeti queste operazioni fino a quando la guarnizione è perfettamente pulita.

Se non sei ancora soddisfatto, ti consigliamo di effettuare un lavaggio a vuoto ad alta temperatura (superiore ai 60°) mettendo un mix di aceto bianco (1 litro) e bicarbonato di sodio (1 cucchiaio) direttamente nel cestello della lavatrice.

Se la guarnizione è usurata o deteriorata a causa della muffa, ricorda che è necessario provvedere alla sua sostituzione.

Ritorna al menu ↑

Filtro

Ti spieghiamo adesso come pulire il filtro della lavatrice.

Come pulire il filtro della lavatrice

Convenzionalmente il filtro si trova in basso a destra sulla parte frontale. Dovresti vedere un piccolo pannello rettangolare apribile (se hai dubbi in merito alla sua posizione, consulta il libretto di istruzioni)

Trovato? Perfetto, adesso procedi in questo modo:

  1. Stacca la spina della lavatrice;
  2. Posizione una bacinella vuota sotto al filtro in modo da raccogliere acqua e sporcizia che sicuramente cadranno al momento dell’apertura (è del tutto normale);
  3. Apri l’alloggiamento girando in senso antiorario (puoi utilizzare una moneta o una chiave);
  4. Raccogli all’interno della bacinella acqua e detriti;
  5. Ora estrai il filtro con le mani (usa eventualmente un paio di guanti se ti dà fastidio la sporcizia);
  6. Pulisci bene il filtro sotto l’acqua corrente e rimuovi tutto ciò che è incastrato in esso come, ad esempio, capelli, melma scura, residui di detersivo e schiuma e incrostazioni. Aiutati con lo spazzolino da denti se è molto incrostato;
  7. Prima di reinserire il filtro controlla con la mano che anche il sito di inserimento sia libero da sporcizia e da oggetti come stuzzicadenti e monete;
  8. Una volta che filtro pulito puoi inserirlo all’interno della lavatrice e richiudere la porticina.

Ricorda: un filtro sporco impedisce un corretto funzionamento della lavatrice impedendo che l’acqua venga scaricata completamente o bloccando Il lavaggio prima di completare il ciclo.

La pulizia del filtro della lavatrice è un’operazione da fare periodicamente anche in assenza di problemi particolari di funzionamento o cattivi odori e rientra nella normale manutenzione de eseguire.

Si consiglia di effettuare questa pulizia una volta ogni tre mesi per evitare danni alla lavatrice, oltre che problemi con il bucato.

Ritorna al menu ↑

Cestello

Pulire il cestello della lavatrice è fondamentale per eliminare batteri e sporcizia e per avere un bucato davvero pulito.

Pulire il cestello della lavatrice

Diciamo che questo non è il compito più complicato dato che è sufficiente versare all’interno dello stesso cestello 1 litro di aceto bianco e fare un lavaggio ad alta temperatura.

Si consiglia di ripetere l’operazione una volta al mese.

Ritorna al menu ↑

Vaschetta del detersivo

Ci sono due modi per pulire la vaschetta del detersivo, uno di routine (o se preferisci di mantenimento) e un altro per sgrassare e rimuovere lo sporco con una pulizia profonda.

Prima di tutto, ti consigliamo di versare mensilmente un bicchiere di aceto bianco diluito in acqua nella vaschetta e di fare un ciclo di lavaggio a vuoto e ad alta temperatura.
L’ideale sarebbe farlo nello stesso momento in cui decidi pulire anche il cestello della lavatrice.

come pulire vaschetta lavatrice

Anche in questo caso, puoi utilizzare la soluzione naturale suggerita o un’alternativa già pronta che trovi in commercio.

Periodicamente, è necessaria una pulizia a fondo perché detersivo e acqua, soprattutto se piena di calcare, creano incrostazioni e sporcizia.

Per pulire la vaschetta del detersivo è necessario toglierla dal suo alloggio (se non sai come fare per evitare rotture aiutati con il libretto di istruzioni).

Fatto? Adesso che sai dove si trova la vaschetta e come smontarla segui queste indicazioni:

  1. Rimuovi la vaschetta del suo alloggio;
  2. Lasciala a bagno in ammollo con acqua e bicarbonato di sodio;
  3. Dopo una mezz’oretta le incrostazioni dovrebbero essersi ammorbidite quindi puoi sciacquare la vaschetta per rimuovere lo sporco ed eventualmente utilizzare lo spazzolino per incrostazioni che non riesce a togliere manualmente con la spugna;
  4. Pulisci l’interno dell’alloggio della vaschetta da residui di detersivo;
  5. Reinserisci la vaschetta e chiudi.
Ritorna al menu ↑

Come pulire lo scarico della lavatrice e le tubature

Se la tua lavatrice puzza anche se hai fatto correttamente tutte le operazioni di pulizia, prova a pulire lo scarico della lavatrice. Si tratta del canale attraverso il quale vengono smaltite le acque reflue di lavaggio e tende ad incrostarsi o ad otturarsi a cause del calcare, dello sporco, dei detersivi o di oggetti dimenticati nei vestiti (come le monetine).

come pulire tubi scarico lavatrice

Lo scarico si trova sul retro della lavatrice: per identificarlo, pulirlo e svitarlo correttamente ti consigliamo di seguire il manuale di istruzioni del tuo modello.

Ti diamo qualche indicazione, qualora tu decidessi di svolgere questa operazione:

  1. Chiudi il rubinetto dell’acqua della lavatrice;
  2. Stacca il tubo dell’acqua e procedi a rimuovere ciò che ostruisce il passaggio;
  3. Se sono presenti dei filtri, staccali e lavali sotto l’acqua corrente;
  4. Rimonta.

Il lavaggio che effettui per pulire il cestello, dovrebbe essere sufficiente a sgrassare anche le tubature. Se così non fosse, per pulire le tubature della lavatrice puoi usare uno dei prodotti in commercio che servono ad eliminare le incrostazioni dei tubi.

Se dopo tutto questo il cattivo odore persiste o noti delle perdite, ti consigliamo di rivolgerti al centro assistenza. Hai fatto tutto quello che potevi!

Ritorna al menu ↑

Come pulire la lavatrice con carico dall’alto

Quanto ti abbiamo detto finora vale anche se possiedi una lavatrice con carico dall’altro, cambierà solamente la posizione delle componenti dell’elettrodomestico.

Per pulire il pannello esterno puoi utilizzare un panno morbido in microfibra inumidito con dell’acqua oppure con una soluzione di acqua e aceto o un detersivo non abrasivo. In quest’ultimo caso, risciacqua bene e asciuga con uno straccio che non graffia per completare la pulizia.

pulire la lavatrice carica dall'alto

Per pulire il filtro della lavatrice con carico dall’alto valgono le stesse istruzioni riportate sopra e relative alla lavatrice ad oblò.

Per pulire la vaschetta del detersivo della lavatrice con carico dall’alto presta attenzione a queste indicazioni:

  1. Prima di tutto scollega la lavatrice dall’alimentazione elettrica e individua la posizione della vaschetta;
  2.  Solleva il pannello di apertura come se dovessi inserire il bucato, dovresti trovare i dispenser incorporati sotto tale pannello (è quello che usi normalmente per inserire detersivi e ammorbidente);
  3. Nei modelli più recenti la vaschetta della lavatrice è estraibile, procedi quindi alla sua rimozione (se è la prima volta e non sai come fare ti consigliamo di consultare il libretto di istruzioni);
  4. Lavala sotto l’acqua corrente, se è necessario puoi usare acqua e bicarbonato e uno spazzolino da denti per rimuovere le parti più incrostate;
  5. Quando la vaschetta è pulita, reinseriscila facendo attenzione a non danneggiarla.

Per pulire l’interno della lavatrice con carica dall’alto segue invece queste istruzioni

  1. Riempi la lavatrice di acqua calda avviando il lavaggio apposito o scaldando l’acqua sul gas e versandola tu direttamente nel cestello;
  2. Versa della candeggina o dell’aceto bianco;
  3.  Avvia un ciclo di lavaggio e stoppalo dopo qualche minuto in modo che acqua e soluzione pulente si mescolino;
  4. Lascia il liquido ottenuto nel cestello per circa un’ora;
  5. Trascorso questo lasso di tempo, riavvia il programma di lavaggio che avevi messo in pausa e lascia che la lavatrice lo completi.

Infine, per pulire lo scarico e le tubature della lavatrice con carica dall’alto ti invitiamo a leggere il paragrafo dedicato.

Imprenditore digitale, appassionato di tecnologia, di tutto ciò che è smart, ma non solo. Amante della natura, divoro libri e viaggio appena posso.

COSA NE PENSI?

Lascia un commento