Recensione Google Home Mini: test completo dello smart speaker compatto

Recensione Google Home Mini: test completo dello smart speaker compatto
8 Punteggio medio
  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Piccolo e dal design elegante
  • Risposte complete e pertinenti grazie all'esperienza di Google
  • Migliora di giorno in giorno (funzionalità in crescita)

In questa recensione ci occuperemo di Google Home Mini uno degli smart speaker più popolari e diffusi.

Lanciato a marzo 2018, accanto al fratello maggiore Google Home, sta riscuotendo molto successo tra gli italiani ed ha già cambiando il modo in cui viviamo la casa, insieme al rivale diretto Amazon Echo Dot.

Vediamolo nel dettaglio.

Recensione Google Home Mini: prodotto in pillole

  • L’Assistente Google in ogni stanza, con controllo vocale.
  • Ricevi risposte, riproduci brani, affronta la giornata, goditi i contenuti di intrattenimento e controlla la tua smart home semplicemente con la tua voce.
  • Assistenza personalizzata per gli impegni, le notizie e tanto altro.
  • Ottieni le ultime informazioni su meteo, traffico, finanza, sport e tanto altro.
  • Facile da configurare con Google casa app per iOS e Android.
  • Usa i comandi vocali per ascoltare musica o guardare in streaming i tuoi contenuti multimediali preferiti.
Google Home Mini recensione

Quando Assistant è in ascolto, si illuminano i 4 LED superiori

Ritorna al menu ↑

Caratteristiche

  • Dimensioni: 98 mm di diametro, 42 mm di altezza
  • Peso: dispositivo: 173, alimentatore e cavo: circa 75 g
  • Connettività WiFi: Wi-Fi 802.11b/g/n/ac (2,4 GHz/5 Ghz)
  • Connettività Bluetooth: Bluetooth 2.1
  • Chromecast & Chromecast audio integrati
  • Attrezzatura audio: audio a 360° con driver da 40 mm.  Doppio microfono per il riconoscimento vocale a lungo raggio.
  • Formati audio supportati: HE-AAC, LC-AAC
  • Porte e connettori:  porta micro USB
  • Alimentazione: 5 V, 1,8 A
  • Requisiti di sistema: l’app è compatibile con dispositivi Android e iOS.  Android 5.0 o versioni successive. iOS 9.1 e versioni successive.
Ritorna al menu ↑

Google Home Mini Unboxing

Nella confezione troverai:

  • 1 Google Home Mini
  • Cavo di alimentazione (1,5m)
  • Guida rapida
Ritorna al menu ↑

Recensione Google Home Mini: valutazione

8 Punteggio medio
I vantaggi dell'assistenza vocale di Google a un prezzo accessibile

Google Home MIni è la scelta ideale per chi vuole approfittare dei vantaggi di uno smart speaker, rinunciando alla qualità audio. Design elegante, intelligenza e miglioramento continuo ne fanno un ottimo investimento.

Rapporto qualità/prezzo
9
Design
8
Funzionalità
8
Qualità audio
6.5
Performance complessiva
8
PRO
  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Piccolo e dal design elegante
  • Risposte complete e pertinenti grazie all'esperienza di Google
  • Migliora di giorno in giorno (funzionalità in crescita)
CONTRO
  • Audio migliorabile: sufficiente ma meglio se associato ad altri speaker
  • Ecosistema e funzionalità limitate rispetto ai paesi anglofoni
  • Conversazione continua non ancora pervenuta
Voto utenti: 4.25 (4 votes)

Ritorna al menu ↑

Cos’è Google Home Mini

Google Home Mini, come lo stesso nome suggerisce, è una versione low-cost, un mini Google Home.

Si tratta di un piccolo altoparlante definito smart perché può connettersi al WiFi domestico e, di conseguenza, accedere al software in esso integrato, Google Assistant.

Quest’ultimo è un assistente vocale, già integrato nella maggior parte dei dispositivi Android, in grado di ricevere i nostri comandi vocali e rispondere di conseguenza.

Google Home Mini è lo speaker compatto di Big G

Permette a Google Home Mini, quindi, di essere controllato tramite la voce e di aiutarti in vari aspetti della tua giornata e della tua casa.

Per eseguire un comando vocale, basterà chiamare il dispositivo con un “OK, Google” o “Ehi Google” e proseguire con la richiesta.

Ritorna al menu ↑

Qual è la differenza tra Google Home e Google Home Mini?

Con Google Home Mini potrai fare le stesse cose che puoi fare con Google Home. Questo perché, mentre Google Home è il corpo. La vera mente che rende possibile tutte le funzionalità è Google Assistant. 

Così come per altri prodotti della linea Google Home: Google Home Max, non ancora arrivato in Italia, Google Nest Hub, smart display dotato di funzionalità extra e Google Nest Hub Max, smart display equipaggiato di viodeocamera.

Dunque, le differenze tra Google Home e Google Home Mini riguardano l’aspetto estetico, le dimensioni e, di conseguenza, l’attrezzatura audio. La qualità audio, come vedremo, precipita vertiginosamente in Google Home Mini.

Test e recensione completa Google Home Mini

Le dimensioni molto compatte di Google Home Mini

Spesso, Google Home Mini, viene utilizzato come estensione low-cost di Google Home, permettendoci di avere uno smart speaker in ogni stanza, controllabili comunque da una sola interfaccia.

Ritorna al menu ↑

Dunque, cosa puoi farci?

Tramite la tua voce puoi ricevere ogni tipo di risposta ad ogni tipo di domanda: curiosità, avvenimenti, calcoli, conversione valute, ricette, aggiornamenti in tempo reale (notizie, sport, traffico, meteo, programmazione cinema ecc.).

Allo stesso modo, Google Assistant sarà un vero e proprio assistente personale nella pianificazione del tempo e delle attività (sveglie, appuntamenti, promemoria, lista delle cose da fare, lista della spesa ecc.).

Assistant è l'assistente vocale di Google Home Mini

Logo di Google Assistant

Inoltre, potrai ascoltare in streaming musica con i tuoi servizi preferiti (Spotify, Google Play, ecc.), guardare video su Youtube, i tuoi programmi preferiti su Netflix (questo integrando lo speaker con Chromecast) e così via.

Se vuoi approfondire le potenzialità dell’assistente vocale, qui trovi la lista dei comandi vocali di Google Home, oppure puoi visitare la pagina ufficiale di Google Assistant.

Infine, aspetto più importante di ogni smart speaker, potrai utilizzare Google Home Mini per controllare la tua casa intelligente.

Basterà disporre di dispositivi domestici connessi e compatibili con Google Assistant e potrai gestire questi solo con la voce.

Lampadine, termostati, prese, interruttori ed elettrodomestici vari. La lista è pronta ad espandersi.

Per il momento, Google Home Mini è compatibile con marchi come D-Link, Philips Hue, TP-Link, Xiaomi Yeelight, Lifx, Hive, Nest, Tado e Netatmo.

Se vuoi maggiori informazioni sui prodotti da associare, puoi dare un’occhiata ai dispositivi compatibili con Google Home e GH Mini.

Se disponi di un prodotto non supportato direttamente, controlla se puoi comunque controllarlo grazie a servizi intermediari come IFTTT o prodotti come Broadlink RM PRO+.

Ritorna al menu ↑

Design

Il design è senza dubbio uno dei elementi con voto più alto della nostra recensione di Google Home Mini.

Come il fratello maggiore, anche questo gadget è pensato per differenziarsi non solo da altri speaker, ma anche da qualsiasi altro dispositivo tecnologico

Dalla forma rotonda e schiacciata e disponibile in tre colori (corallo, grigio chiaro e grigio antracite), è di dimensioni molto ridotte rispetto a Google Home (98 mm di diametro, 42 mm di altezza).

L’unico pulsante fisico visibile presente è quello per attivare/disattivare il microfono nella parte inferiore. Nella stessa area, troveremo la porta micro USB per l’alimentazione, dato che Google Home Mini non possiede batteria (un piccolo contro).

Chi desidera portarselo in giro per casa senza cavi, può considerare l’acquisto di una batteria compatibile come quella di Kiwi (la trovi qui).

Unico pulsante fisico su Google Home Mini

L’unico pulsante fisico di GHM

I comandi per regolare il volume e mettere play/pause sono nascosti sotto il tessuto della parte superiore.

Basterà fare tap sulla destra o sulla sinistra per abbassare o alzare il volume. Un tocco nella parte centrale per mettere in pausa la musica, disattivare un comando o una sveglia.

La scelta di nascondere i comandi sta quasi a vantare lo status di dispositivo che non ha bisogno di essere toccato.

Tuttavia, l’usabilità potrebbe in parte risentirne. All’inizio, sarà infatti necessario familiarizzare con questi comandi touch dato che sembrano essere estremamente sensibili e quindi, potresti eseguire l’azione non desiderata.

Infine, come per Google Home, troveremo nella parte superiore le 4 luci LED multicolore che indicano se l’assistente è in ascolto e sta elaborando la tua richiesta.

Ritorna al menu ↑

Qualità audio

E veniamo invece alla nota dolente: la qualità audio.

L’altoparlante presenta un driver da 40mm, che permette un suono sufficiente ma non di alta qualità. 

Una resa adatta per un ascolto senza pretese.

Se, però, sei un audiofilo, la performance ti deluderà fortemente. Sarà meglio associare il tuo Google Home Mini ad altre casse audio via Bluetooth.

Google home mini recensione completa

Date le piccole dimensioni, il comparto audio è appena sufficiente

Come per Google Home e Amazon Echo, dovrai tener presente che chi acquista uno smart speaker non lo fa per la qualità audio ma per le funzionalità smart che offre.

Non dimenticare, inoltre, che potrai associare Google Home Mini ad altri dispositivi della famiglia (ad altri Mini oppure a Google Home).

Così facendo, la funzionalità multi-room ti permetterà di avere uno smart speaker in ogni stanza, un sistema di assistenza vocale completo e musica in più ambienti della casa.

Infine, come per Google Home, il doppio microfono con riconoscimento a lungo raggio permette al dispositivo di ascoltarti in maniera eccellente anche in ambienti rumorosi o mentre ascolti musica.

Ritorna al menu ↑

Google Home Mini prezzo

Quanto costa Google Home Mini? Al momento, Google Home Mini ha un prezzo di listino di 59€.

Il rapporto qualità/prezzo è sicuramente una delle carte vincenti di questo gioiellino.

Se non hai pretese in termini di audio, questo è decisamente lo smart speaker che fa per te.

Ritorna al menu ↑

Recensione Google Home Mini: sì o no?

Il verdetto finale della nostra recensione di Google Home Mini è senza dubbio molto positivo.

Un piccolo smart speaker che offre le stesse funzionalità di Google Home, ad un prezzo più che abbordabile.

Una scelta che, d’altra parte, ha un costo su altri aspetti. Infatti, la qualità audio è sufficiente, ma assolutamente non abbastanza per le orecchie più esigenti.

Tuttavia, va sicuramente bene per un ascolto casuale e senza pretese. Il riconoscimento vocale e la capacità uditiva sono, però, di buon livello.

Dalle dimensioni molto ridotte, è un gadget dal design raffinato e piacevole, capace di integrarsi perfettamente in qualsiasi tipo di arredamento.

Ma, nella botte piccola c’è vino buono.

Con un investimento di poco più di 50 euro, potrai usufruire dei vantaggi dell’assistenza vocale e dell’intelligenza di Google Assistant.

Assistente ma anche maggiordomo virtuale, utile compagno per controllare con la voce vari aspetti della tua vita e cosa succede all’interno delle quattro mura. 

Dove comprare Google Home Mini? Puoi acquistare Google Home Mini sui maggiori store online come Unieuro, Euronics o Monclick.

Ritorna al menu ↑

Come configurare Google Home Mini

Per configurare Google Home Mini e Google Home sono richiesti pochi minuti ed un processo step by step molto semplice da seguire.

Eccolo:

  • Collega Google Home Mini all’alimentazione elettrica
  • Scarica l’app Google Home sul tuo smartphone
Inizio della configurazione guidata di Google Home Mini

Inizio del processo di configurazione

  • L’app ti chiederà di dare un nome alla tua casa, in modo da poter individuare con facilità tutti i dispositivi ad essa collegati.

Durante la configurazione del mini Google Home, ti verrà chiesto di dare un nome alla tua casa

 

  • A questo punto, dovrai consentire l’accesso alla tua posizione a Google
configurazione dello smart speaker compatto google

Accesso alla tua posizione

  • Il  tuo nuovo Google Home Mini verrà rilevato

Rilevamento google home mini durante la configurazione

 

  • Assegna lo smart speaker ad un ambiente della casa
Assegna lo smart speaker Google ad un ambiente della casa

Assegna lo speaker ad un ambiente della casa

  • A questo punto, ti verrà chiesto di scegliere la rete WiFi a cui collegare l’altoparlante intelligente e di inserire la relativa password
  • Il processo di configurazione di Google Home Mini è quasi giunto al termine. Prima di ultimarlo, Google ti mostrerà alcune info utili da apprendere prima dell’utilizzo del dispositivo.
Alcune informazioni da leggere prima di utilizzare Google Home Mini

Alcune informazioni da leggere prima di utilizzare Google Home Mini

  • Inizierà ora il processo di voice matching, che consentirà ad Assistant di riconoscere la tua voce ogni volta che lo interpellerai.
voice matching google assistant

Voice matching Google Assistant

riconoscimento vocale google assistant

Dovrai ripeter più volte “Ok, Google” o “Hey, Google”

  • L’ultimo step è opzionale: l’app ti chiederà se vorrai collegare un account per lo streaming musicale (per esempio Spotify).
Ritorna al menu ↑

Accessori Google Home Mini

Qui sotto troverai gli accessori Google Home Mini più popolari

Anteprima Prodotto Voto Prezzo
Ninety7 JOT Portable Battery Base for Google Home Mini ... (Silver) Ninety7 JOT Portable Battery Base for Google Home Mini ... (Silver) Nessuna recensione 29,95 EUR

Prodotti correlati

Potrebbe interessarti la nostra rassegna sui migliori smart speaker in commercio
DICCI COSA NE PENSI

Lascia un commento

Compara articoli
  • Total (0)
Compare
0