Miglior termoconvettore elettrico: come e quale scegliere?

Termoconvettore elettrico, ad acqua o a gas: ne hai mai sentito parlare? Si tratta di dispositivi utilizzati per riscaldare rapidamente ambienti domestici e non. In questa guida, forniremo delle brevi recensioni dei modelli più validi sul mercato e dei consigli utili per scegliere il miglior termoconvettore più adatto alle tue esigenze e le migliori marche. 

 

Case e uffici freddi durante la stagione invernale non piacciono a nessuno, si sa, e le cause di una bassa e inadeguata temperatura indoor possono essere le più diverse (come, ad esempio, la scarsa qualità dell’isolamento dell’edifico e gli spifferi d’aria).

Che si tratti della casa delle vacanze, della tua abitazione principale o del tuo ufficio, se il problema non è circoscritto solamente ad una piccola zona o ad una stanza ma riguarda uno spazio più ampio e grandi ambienti, una soluzione che puoi considerare è un termoconvettore elettrico a basso consumo. Insieme ai termoventilatori, si tratta di una delle stufe elettriche più popolari del momento.

Dato che ne esistono diverse di tipologie, non ti resta che continuare a leggere questa guida.

Migliori termoconvettori elettrici 2020

Ecco quali sono i migliori termoconvettori elettrici in base alle nostre analisi e alle recensioni degli utenti:

  • Imetec Eco Rapid
  • Klarstein Bornholm Curved
  • Rowenta CO3035 VECTISSIMO II
  • De’Longhi HCX3120FS Slim Style
  • Vortice 70211 CALDORE’

 

Prima di addentrarti nelle specifiche tecniche di ogni termoconvettore, ti consigliamo di dare un’occhiata alla tabella comparativa per farti un’idea di ciò di cui stiamo parlando. 

Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso...
Klarstein Bornholm Curved - Riscaldatore a Convezione, Riscaldamento...
Rowenta CO3035 VECTISSIMO II - Riscaldatore elettrico,...
De'Longhi HCX3120FS Slim Style Convettore Elettrico, Bianco
Vortice 70211 CALDORE' R, 2000 W, Plastica
Nome prodotto
Imetec Eco Rapid TH1-100
Klarstein Bornholm Curved
Rowenta CO3035 VECTISSIMO II
De'Longhi HCX3120FS Slim Style
Vortice 70211 CALDORE' R
Dimensioni
lunghezza 695 mm x profondità 180 mm x altezza 430 mm
lunghezza 820 mm x profondità 105 mm x altezza 450 mm
lunghezza 710 mm x profondità 175 mm x altezza 440 mm
lunghezza 820 mm x profondità 75 mm x altezza 550 mm
lunghezza 685 mm x profondità 200 mm x altezza 415 mm
Peso
4kg
8 kg
4,3kg
6 kg
5,2kg
Potenza
2000W
2000W
2400W
2000W
2000W
Tecnologia
Conduzione termica
Conduzione termica
Conduzione termica
Conduzione termica
Conduzione termica
Metratura ambiente
70 – 75 m3 (circa 25 - 30 m2)
circa 125 m3 (fino a 40 m2)
circa 60 m3 (circa 20 - 25 m2)
70 m3 (circa 25 m2)
70 m3 (circa 25 m2) (informazione dedotta in base alla potenza)
Regolazioni temperatura
4
tra 5°e 45°C in passaggi da 1°
nd
6
3
Oscillazione
Termostato ambiente
Termostato du sicurezza
Funzione antigelo
Funzione aria fresca
Modalità ECO
Filtro
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso...
Nome prodotto
Imetec Eco Rapid TH1-100
Dimensioni
lunghezza 695 mm x profondità 180 mm x altezza 430 mm
Peso
4kg
Potenza
2000W
Tecnologia
Conduzione termica
Metratura ambiente
70 – 75 m3 (circa 25 - 30 m2)
Regolazioni temperatura
4
Oscillazione
Termostato ambiente
Termostato du sicurezza
Funzione antigelo
Funzione aria fresca
Modalità ECO
Filtro
Offerte
Klarstein Bornholm Curved - Riscaldatore a Convezione, Riscaldamento...
Nome prodotto
Klarstein Bornholm Curved
Dimensioni
lunghezza 820 mm x profondità 105 mm x altezza 450 mm
Peso
8 kg
Potenza
2000W
Tecnologia
Conduzione termica
Metratura ambiente
circa 125 m3 (fino a 40 m2)
Regolazioni temperatura
tra 5°e 45°C in passaggi da 1°
Oscillazione
Termostato ambiente
Termostato du sicurezza
Funzione antigelo
Funzione aria fresca
Modalità ECO
Filtro
Offerte
Rowenta CO3035 VECTISSIMO II - Riscaldatore elettrico,...
Nome prodotto
Rowenta CO3035 VECTISSIMO II
Dimensioni
lunghezza 710 mm x profondità 175 mm x altezza 440 mm
Peso
4,3kg
Potenza
2400W
Tecnologia
Conduzione termica
Metratura ambiente
circa 60 m3 (circa 20 - 25 m2)
Regolazioni temperatura
nd
Oscillazione
Termostato ambiente
Termostato du sicurezza
Funzione antigelo
Funzione aria fresca
Modalità ECO
Filtro
Offerte
De'Longhi HCX3120FS Slim Style Convettore Elettrico, Bianco
Nome prodotto
De'Longhi HCX3120FS Slim Style
Dimensioni
lunghezza 820 mm x profondità 75 mm x altezza 550 mm
Peso
6 kg
Potenza
2000W
Tecnologia
Conduzione termica
Metratura ambiente
70 m3 (circa 25 m2)
Regolazioni temperatura
6
Oscillazione
Termostato ambiente
Termostato du sicurezza
Funzione antigelo
Funzione aria fresca
Modalità ECO
Filtro
Offerte
Vortice 70211 CALDORE' R, 2000 W, Plastica
Nome prodotto
Vortice 70211 CALDORE' R
Dimensioni
lunghezza 685 mm x profondità 200 mm x altezza 415 mm
Peso
5,2kg
Potenza
2000W
Tecnologia
Conduzione termica
Metratura ambiente
70 m3 (circa 25 m2) (informazione dedotta in base alla potenza)
Regolazioni temperatura
3
Oscillazione
Termostato ambiente
Termostato du sicurezza
Funzione antigelo
Funzione aria fresca
Modalità ECO
Filtro
Offerte
Ritorna al menu ↑

Imetec Eco Rapid: il termoconvettore a basso consumo (40% in meno con modalità ECO)

termoconvettore elettrico a basso consumo

Il termoconvettore elettrico Imetec Eco Rapid TH1-100 è un dispositivo che sta riscuotendo un buon successo, forse anche grazie al suo prezzo accessibile.

È dotato di 4 regolazioni della temperatura (Eco, Medium, Rapid, Ultrarapid) per l’aria calda che combinate con le ulteriori funzionalità del dispositivo ti consentono di riscaldare tutti gli ambienti, anche i più grandi della casa, risparmiando nei consumi. Non è provvisto, invece, della funzione aria fresca.

Infatti, se utilizzi il tuo Imetec Eco Rapid in modalità ECO consumi il 40% in meno rispetto all’uso con la potenza massima della funzione Ultrarapid e la temperatura viene mantenuta costante grazie ai continui rilevamenti del termostato ambiente integrato.

Quando la temperatura da te scelta viene raggiunta, la stufetta si spegne per poi riaccendersi automaticamente nel momento in cui scende al di sotto della soglia desiderata.

Si tratta di un convettore ad aria calda con due differenti potenze, 2000 W la massima per le regolazioni Rapid e Ultrarapid e 1200 W la minima per la modalità Eco e Medium, ed è adatto a riscaldare ambienti fino ai 25-30 mq molto velocemente anche grazie ad un sistema di ventilazione particolarmente efficace che diffonde più rapidamente l’aria.

(Per essere precisi, la presenza della ventola lo rende un ventilconvettore).

Questo termoconvettore portatile è simile ad un fan coil nella forma, è lungo 69,5 cm, profondo 18 e alto 43 e pesa 4,7 kg. Purtroppo, pur non essendo un dispositivo da muro, non è stato progettato con le rotelle che lo renderebbero più maneggevole e pratico da spostare.

La protezione anti surriscaldamento è garantita dalla presenza di un termostato e di un termofusibile di sicurezza.

Infine, la stessa Imetec annovera tra i pregi di questo prodotto il suo essere ultrasilenzioso.

PRO:
  • Prezzo
  • Consumi

CONTRO:
  • Non è dotato di ruote
  • Efficace fino a 25-30 mq

Offerta
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso...
  • Consumo energetico ridotto del 40%
  • Ventilazione turbo: rapido riscaldamento dell'ambiente
Ritorna al menu ↑

Klarstein Bornholm Curved: il termoconvettore per gli amanti del design

miglior termoconvettore design

Il termoconvettore elettrico Klarstein Bornholm Curved è probabilmente uno dei modelli più innovativi e all’avanguardia dal punto di vista del design. Dimentica i classici fan coil e termosifoni: si tratta di un dispositivo piuttosto moderno ed elegante.

Klarstein ha pensato ad una soluzione quasi piatta (è infatti leggermente convessa), formata da un pannello in vetro lucido (che può essere acquistato nella versione bianca o nera) sul quale è presente il display LED touch screen e dotato di telecomando.

Il dispositivo, inoltre, deve essere fissato su dei piedini che vengono forniti in dotazione al momento dell’acquisto e pesa circa 8 kg.

Il Bornholm Curved è dotato di due differenti potenze per il riscaldamento, una da 2000 W e una da 1000 W, e di un termometro ambientale per la rilevazione della temperatura e per l’ottimizzazione delle prestazioni in funzione del calore desiderato. Con la modalità ECO, infatti, i consumi energetici vengono limitati al minimo.

Si tratta di un termoconvettore elettrico che risulta efficace all’interno di ambienti grandi fino a 40mq (max 50mq) e puoi impostare la temperatura ed eventualmente il timer 24h scegliendo il valore che preferisci in un intervallo che va da 5° a 45° gradi con incrementi di 1° (si hai capito benissimo, è un range di valori davvero molto ampi).

Utilizzando la funzione antigelo, invece, setti il termoconvettore per mantenere costante a 5° gradi la temperatura dell’ambiente e per riaccendersi automaticamente qualora il valore dovesse scendere al di sotto di tale soglia.

Dal punto di vista della sicurezza, questo convettore ad aria calda è dotato della protezione anti surriscaldamento, della protezione per i bambini e della protezione di classe IP24 contro gli spruzzi d’acqua che lo rende adatto ad essere posizionato anche in bagno e nei locali umidi.

PRO:
  • Portata fino a 40-50mq
  • Impostazioni temperatura da 5° a 45°
  • Protezione IP24
  • Design

CONTRO:
  • Peso
  • Non si può appendere
  • Istruzioni solo in tedesco e in inglese

Klarstein Bornholm Curved - Riscaldatore a Convezione, Riscaldamento...
  • ELEGANTE: il Bornholm Curved assicura un aumento omogeneo della temperatura e distribuisce con eleganza l'aria calda in ambienti fino a 40 m2. A differenza di altri radiatori, il dispositivo colpisce...
  • GRANDE POTENZA: La grande potenza di 2000 Watt del dispositivo vengono irradiati nella stanza attraverso il pannello curvo. Il Grande display LCD, illuminato in blu, serve a impostare il Bornholm...
Ritorna al menu ↑

Rowenta CO3035 VECTISSIMO II: il termoconvettore turbo

miglior termoconvettore rowenta

Il termoconvettore Rowenta CO3035 VECTISSIMO II è un dispositivo elettrico grintoso e se vogliamo un po’ spartano ma rapido, potente e affidabile.

Con i suoi 2400 W di potenza massima e grazie ad un sistema aggiuntivo di ventilazione turbo, impiega davvero poco tempo per riscaldare un ambiente non più grande di 20-25 mq. Quando questa modalità è attiva, l’aria esce sia dalla griglia superiore che da quella frontale.

Un secondo livello di potenza più basso di 1200 W lo rende adatto, invece, ad un utilizzo prolungato nel tempo e al mantenimento di una temperatura costante.

Le dimensioni sono quelle di un termoconvettore portatile (è lungo 71 cm, profondo 17,5 mm e alto 44) ma purtroppo è stato progettato solamente con la maniglia e risulta privo di ruote.

Sono presenti un termostato meccanico, con il quale è possibile impostare anche la funzione antigelo, una manopola per la regolazione del calore (ma non della temperatura in gradi) e non è dotato di timer per la programmazione di accensione e spegnimento automatico del dispositivo.

PRO:
  • Potenza
  • Rapidità

CONTRO:
  • Privo di timer
  • Assenza di ruote

Rowenta CO3035 VECTISSIMO II - Riscaldatore elettrico,...
  • 2 in 1: Ventilatore + Termoconvettore
  • Ideale per superfici di 20-25 m²
Ritorna al menu ↑

De’Longhi HCX3120FS Slim Style: il miglior termoconvettore da parete (kit incluso) 

miglior termoconvettore da parete

Anche De’Longhi ha scelto un design molto minimal ma di gran lunga più ricercato per il suo termoconvettore da parete HCX3120FS Slim.

Il dispositivo è adatto per ambienti fino a 25 mq, è dotato di 3 livelli di potenza di riscaldamento (Max da 2000 W, Media da 1400 W, Min da 1000 W) e di 6 regolazioni di intensità per l’aria calda. Entrambe queste funzioni sono impostabili utilizzando le due manopole laterali.

Il De’Longhi HCX3120FS è un po’ più grande del precedente dato che è lungo 820 cm, profondo 7,5 e alto 550, pesa 6 kg ed è possibile spostarlo da un ambiente all’altro servendosi della maniglia. Purtroppo, non è provvisto di ruote, il che può renderlo un po’ meno maneggevole, ma una caratteristica interessante è la possibilità di fissarlo a muro grazie al kit in dotazione.

Dal punto di vista della sicurezza, sono presenti termostato e un segnale acustico che disattivano l’apparecchio in caso di caduta accidentale.

PRO:
  • Potenza
  • Predisposizione per l’installazione a muro

CONTRO:
  • Privo di ruote
  • Tecnologia di base

Offerta
Ritorna al menu ↑

Vortice 70211 CALDORE’ R: efficace e affidabile

miglior termoconvettore portatile

Nessuna recensione negativa da coloro che hanno acquistato il termoconvettore Vortice 70211 CALDORE’ R.

Questa stufetta elettrica è esteticamente minimale, semplice e modestamente grande con i suoi 68,5 cm di lunghezza, 20 di larghezza e 41,5 di altezza.

Le potenze elettriche sono 3, una da 2000 W, una da 1200 W e una da 800 W, si impostano con la manopola laterale, il termostato ambiente è con regolazione manuale ed è presente la funzione antigelo che garantisce l’accensione automatica di questo convettore ad aria calda quando la temperatura rilevata scende al di sotto dei 5° gradi.

Si tratta di un termo convettore ad aria calda senza ruote e pesa poco più di 5 kg.

Dal punto di vista della stabilità, l’apparecchio è dotato di un set di piedini antiribaltamento con gommini antisdrucciolo mentre, per quanto riguarda la sicurezza è provvisto anche di un protettore termico e della protezione dei circuiti elettrici mediante il monitoraggio della temperatura.

PRO:
  • Potenza
  • Sicuro

CONTRO:
  • Dimensioni
  • Tecnologia di base

Vortice 70211 CALDORE' R, 2000 W, Plastica
  • Pannelli frontale e posteriore, griglie superiori ed inferiori in acciaio verniciato con vernice antigraffio grigia.
  • Fianchetti laterali in resina plastica autoestinguente V0 di colore grigio.

 

Ritorna al menu ↑

I termoconvettori più venduti 

Qui sotto la classifica dei migliori termoconvettori elettrici più popolari su amazon: 

 

Ritorna al menu ↑

Cos’è un termoconvettore e a cosa serve?

Il termoconvettore è un dispositivo che serve a riscaldare in modo rapido, uniforme, continuo e costante gli ambienti, sia domestici che lavorativi, e risulta di gran lunga più adatto ad un utilizzo prolungato rispetto ad altre stufe elettriche (in altre parole, non è sconveniente se resta acceso per molte ore consecutive).

Inoltre, i convettori di aria calda sono in grado di riscaldare anche ambienti di grandi dimensioni con estrema immediatezza, dato che sfruttano la convezione come meccanismo di propagazione del calore e sono i più adatti a garantire il tepore di quegli ambienti che sono abitati per molte ore al giorno.

cos'è termoconvettore e a cosa serve

Nella maggior parte dei casi, il termoconvettore riveste il ruolo di riscaldamento secondario dell’abitazione o di uno spazio lavorativo ma può anche essere usato come fonte di calore principale (nella casa delle vacanze, ad esempio, come anche in una stanza della tua casa dove non vuoi o non puoi utilizzare il termosifone).

Dato che esistono varie tipologie di termoconvettori progettati con differenti sistemi di alimentazione, devi valutare attentamente l’utilizzo che intendi farne per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze in termini sia di prestazioni che collocamento.

A differenza delle stufette elettriche più tradizionali, come ad esempio quella alogena, nella maggioranza dei casi il termoconvettore è più simile ad un fan coil o ad un piccolo termosifone (dipende dal modello) anche se ad oggi non mancano soluzioni dal design più innovativo come abbiamo visto.

Il termoconvettore, elettrico e non, è composto da un’unità centrale rivestita generalmente in lamiera all’interno della quale è presente il sistema di riscaldamento dell’aria mentre i bocchettoni di uscita possono essere posti sulla parte superiore e/o laterale.

In genere, per regolare l’intensità del caldo molti termoconvettori possiedono una manopola ma alcuni sono dotati di un display e di comandi digitali. Alcuni modelli in commercio sono dotati di una tecnologia più evoluta e hanno un timer integrato con il quale impostare l’orario di accensione o di spegnimento automatico mentre altri ancora hanno un sistema di ventilazione per diffondere più uniformemente l’aria calda nell’ambiente circostante (ma in questo caso, per essere precisi, si parla di ventilconvettori).

Infine, ci sembra opportuno segnalarti una caratteristica importante che accomuna tutti i termoconvettori a convezione: l’aria calda immessa nell’ambiente è asciutta e secca (quindi potrebbe aiutarti a risolvere anche un problema di umidità in casa se presente) che spesso non è piacevole da respirare, soprattutto se soffri di asma o se sei soggetto a problematiche respiratorie.

Per ovviare a questo problema, nel periodo durante il quale usi il dispositivo ti consigliamo di posizionare in vari punti della casa dei piccoli contenitori d’acqua che ti aiutano a mantenere il livello corretto di umidità indoor.

Ritorna al menu ↑

Termoconvettore elettrico: funzionamento

Il funzionamento del termoconvettore si basa sul principio della risalita dell’aria calda e della convezione: esso aspira l’aria fredda dall’ambiente attraverso i bocchettoni posti nella parte inferiore, riscalda l’aria che entra nell’unità per reimmetterla calda nella stanza attraverso i bocchettoni posti sulla parte superiore e, se presenti, anche su quella laterale.

A differenza delle stufe elettriche alogene e ad irraggiamento, i termoconvettori non hanno effetto solo su oggetti e persone su cui puntati ma interagiscono con l’intero ambiente in cui sono situati riscaldando un maggior numero di metri cubi in modo più efficiente.

come funziona termoconvettore

Il funzionamento dei termoconvettori elettrici non richiede l’utilizzo di alcun tipo di liquido e questa peculiarità li rende idonei ad essere lasciati spenti per lunghi periodi di tempo senza rischiare un danneggiamento nelle componenti dell’apparecchio. Inoltre, per lo stesso motivo non temono le temperature rigide, anche se sotto lo zero, dato che non congelano.

Infine, il termoconvettore elettrico non necessita di una manutenzione importante ma solamente di una pulizia veloce di quelle parti che sono a rischio di ostruzione a causa della polvere.

Ritorna al menu ↑

Tipi di termoconvettori

In commercio esistono vari tipi di termoconvettori ad aria calda, che si differenziano in base al luogo in cui si colloca l’unità, cioè a terra o a parete, e al mezzo utilizzato per riscaldare l’aria, cioè acqua, gas o energia elettrica.

Tutti ti consentono comunque di ottenere gli stessi risultati ma tra i diversi modelli cambiano appunto la collocazione, la sostanza necessaria al funzionamento e di conseguenza le modalità di installazione.

Ti consigliamo di fare le tue valutazioni iniziando dalla scelta di un termoconvettore da parete o portatile per poi addentrarti ad analizzare i sistemi di riscaldamento possibili.

Ritorna al menu ↑

Termoconvettore da parete o termoconvettore portatile?

Probabilmente il termoconvettore da parete è la variante più diffusa di questo dispositivo.

In questo caso, l’unità è fissa, installata a muro e ti consente di risparmiare spazio in casa. Risulta, quindi, poco ingombrante e si caratterizza per essere più piccolo di altre soluzioni nonostante abbia performance elevate e diffonda il calore efficacemente.

Se scegli un termoconvettore a muro, devi valutare in che stanza installarlo, la potenza più adatta in relazione ai metri cubi dell’ambiente e la dimensione perché devi possedere uno spazio libero sufficiente ampio sulla parete.

termoconvettore da parete

Per ottimizzare le prestazioni, deve essere posto sulla parte bassa del muro e al centro della zona da riscaldare (dato che aspira dal basso l’aria fredda dell’ambiente circostante e spara verso l’alto l’aria riscaldata).

Il termoconvettore da terra, invece, è una soluzione portatile, perfetta se vuoi essere libero di spostare il dispositivo in base alle tue esigenze e se disponi di uno spazio sufficiente grande da garantirne un corretto funzionamento.

Anche in questo caso devi valutarne forma, dimensione e peso al fine di scegliere un prodotto facilmente maneggevole in base alla tua struttura fisica, oltre alle prestazioni in termini di potenza e di efficienza e al prezzo.

Ritorna al menu ↑

Termoconvettore ad acqua o a vapore

Il termoconvettore ad acqua, o a vapore, è un sistema di riscaldamento a bassa temperatura in cui è presente un circuito di tubicini metallici all’interno del quale scorre dell’acqua calda che riscalda l’aria fredda prelevata dall’ambiente circostante.

In questa tipologia di termoconvettore è necessario l’allaccio ad una caldaia e grazie all’acqua, che entra nel circuito con una temperatura di circa 50° C, si genera un flusso di aria che viene diffuso nell’ambiente.

L’aria viene immessa esternamente attraverso i bocchettoni in base al fenomeno della convezione naturale, ovvero senza alcun elemento che la spinga fuori, oppure per convezione forzata, cioè attraverso l’uso di una ventola (ricorda però che in questo caso il dispositivo consumerà di più).

termoconvettore acqua gas

Ritorna al menu ↑

Termoconvettore a gas

Il termoconvettore a gas riscalda l’aria bruciando al suo interno il metano tramite un bruciatore e la diffonde negli ambienti servendosi di una ventola elettrica. Ti diciamo fin da subito che deve essere collegato alla rete del metano oltre che alla rete elettrica per poter funzionare.

Inoltre, per l’installazione dei termoconvettori a gas sono necessari degli interventi nella stanza: al fine di garantire la sicurezza del dispositivo, la normativa prevede che siano dotati di una presa d’aria che comunica con l’esterno dell’abitazione e di un tubo per lo scarico fumi.

Non dimenticare infine che sono previsti controlli periodici.

Ritorna al menu ↑

Termoconvettore elettrico

Il termoconvettore elettrico, al posto dei tubi presenti negli apparecchi ad acqua, utilizza delle resistenze elettriche per riscaldare l’aria e non necessita di alcun allaccio particolare se non del collegamento alla rete elettrica.

Inoltre, la diffusione del flusso di calore avviene spesso attraverso un sistema di ventole.

Generalmente, le dimensioni sono più contenute rispetto ai termoconvettori ad acqua e per questo è il dispositivo più adatto a riscaldare i piccoli ambienti delle realtà domestiche.

Per tutte queste sue caratteristiche, si rivela la soluzione ideale se hai poco spazio in casa, se assolutamente non vuoi intervenire con modifiche sull’impianto di riscaldamento e con allacci: insomma è perfetto se cerchi una soluzione “easy” e se il tuo problema di freddo in casa non è drasticamente grave.

termoconvettore elettrico come funziona

Non possiamo trascurare l’aspetto estetico del termoconvettore elettrico che solitamente è caratterizzato da un design altamente innovativo e funzionale: esistono addirittura modelli ultrapiatti e sottili, perfetti per essere integrati all’interno di qualsiasi spazio abitativo senza grossi stravolgimenti.

Inoltre, questa stufetta elettrica non sporca, non danneggia gli ambienti e non emette sostanze inquinanti che fanno crescere l’inquinamento indoor e quindi puoi davvero usarla senza correre alcun tipo di rischio in qualsiasi stanza.

Ritorna al menu ↑

Termoconvettore elettrico svedese

Il termoconvettore o radiatore elettrico svedese è una soluzione di ultima generazione che arriva direttamente dal Nord Europa e sta prendendo piede anche in Italia.

La resistenza elettrica è in ceramica ed è posta all’interno di un dissipatore in alluminio dentro l’unità. Come nel convettore elettrico ad aria calda tradizionale, l’aria fredda viene aspirata dal basso ma la particolarità di questo radiatore consiste nel fatto che l’elemento riscaldante ha una superficie di scambio fino a tre volte maggiore e funziona a bassa temperatura (massimo 80° gradi).

Ne consegue che ossigeno e polvere non vengono bruciati e si evitano fastidi all’apparato respiratorio mentre i consumi si riducono ulteriormente e aumenta l’uniformità nella diffusione del calore.

Infine, il costo del termoconvettore elettrico svedese può essere detratto dall’IRPEF per il 50% dato che rientra nella categoria di mobili e di grandi elettrodomestici, finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione.

termoconvettore svedese

Ritorna al menu ↑

Termoconvettori elettrici: pro e contro

Parlando di termoconvettori elettrici, i pro e i contro oggettivi sono inopinabili anche se possono non risultare vantaggiosi per tutti.

I principali vantaggi dei termoconvettori elettrici sono:

  • Riscaldamento immediato e uniforme anche per gli ambienti di grandi dimensioni;
  • Puoi usarlo dove vuoi perché non necessita di una canna fumaria o di lavori particolari per funzionare;
  • Installazione semplice: ciò che serve è una presa elettrica e, anche nel caso dei termoconvettori da parete, il kit di installazione è molto semplice da usare;
  • Versatilità: hanno la possibilità di restare spenti a lungo in inverno senza che subentrino problemi o che si danneggino le componenti interne (a differenza dei termosifoni tradizionali che dovrebbero essere sempre funzionanti al minimo o perlomeno svuotati stagionalmente per evitare problemi nell’impianto);
  • Non congelano: i termoconvettori elettrici non corrono il rischio che il liquido di funzionamento all’interno possa congelarsi se la temperatura dovesse scendere sotto lo zero (per questo motivo sono considerati il miglior dispositivo per il riscaldamento delle case di montagna);
  • I termoventilatori elettrici di ultima generazione e più innovativi possono avere il display digitale e il telecomando per la regolazione della temperatura (al posto della manopola) ed essere dotati di un timer per programmare sia l’accensione che lo spegnimento;
  • Non richiedono una manutenzione particolare, né controlli periodici. Per garantirne un corretto funzionamento, è sufficiente pulire dalla polvere le varie componenti del dispositivo (diverso è, invece, il discorso per i convettori a gas);
  • Non inquinano abitazioni ed edifici: i termoconvettori non disperdono sostante nocive durante il loro funzionamento (a differenza, ad esempio, delle stufe). Ciò non accade neanche con i termoconvettori a gas perché se dovesse verificarsi una perdita questa verrebbe scaricata all’esterno attraverso il foro sul muro creato durante l’installazione.

I principali svantaggi dei termoconvettori elettrici, come anche di quelli ad acqua e a gas, sono:

  • Pavimento freddo: dato che funzionano sfruttando il meccanismo della convezione, con i termoconvettori accade che l’aria calda sale mentre l’aria fredda resta sulla zona del pavimento generando uno sbalzo termico che può risultare fastidioso;
  • Spazio: pur essendo di dimensioni contenute rispetto ad altri dispositivi, richiedono un certo spazio sia i termoconvettori da parete che quelli da terra;
  • Consumi: un termoconvettore a basso consumo energetico potrebbe far spendere di meno di un tradizionale sistema di riscaldamento o potrebbe rivelarsi una spesa eccessiva. Per questo motivo, si consiglia di scegliere il dispositivo in base alle proprie esigenze e di usarlo in maniera appropriata.

 

Ritorna al menu ↑

Quanto consuma un termoconvettore elettrico?

Non esiste una risposta universale perché i consumi dei termoconvettori elettrici variano di modello in modello, proprio come per altri dispositivi. Probabilmente, se decidi di acquistare un termoconvettore a basso consumo e ti impegni ad usarlo nel modo più efficiente non avrai sorprese in bolletta.

quanto consuma termoconvettore

Come informazione universalmente valida possiamo dirti con serenità che il consumo di un termoconvettore varia sia in base alla potenza complessiva sia in base alla potenza utilizzata. Ti facciamo un esempio estremizzando una situazione che speriamo non si verifichi mai, tra poco capirai perché…

“Ipotizziamo che tu decida di acquistare un termo convettore a basso consumo ma che tu voglia utilizzarlo solamente alla sua potenza massima di 2000 W (senza sfruttare la modalità ECO quindi in modo completamente inefficiente), ogni giorno del mese per 12 ore e ad un costo orario dell’energia di 0,20 euro/kWh. Ne deriverebbe che 2 W * 0,2 euro/kWh * 12 h al giorno * 30 giorni = 144 euro al mese”.

… non puoi dire che non ti abbiamo avvisato!

 

Ritorna al menu ↑

Come scegliere il miglior termoconvettore: riepilogo

Per scegliere il miglior termoconvettore per le tue esigenze devi quindi tenere in considerazione le seguenti caratteristiche:

  1. Portata ovvero i metri cubi per i quali è progettato che devono corrispondere alla dimensione dell’ambiente da riscaldare. I termoconvettori adatti a riscaldare una camera saranno diversi da quelli idonei a riscaldare un’intera abitazione;
  2. Potenza e consumi: ti consigliamo di scegliere un termoconvettore elettrico a basso consumo, dotato però della possibilità di scegliere tra più potenze in modo da ottimizzare i consumi (sia di energia che economici);
  3. Dispositivo portatile o con installazione fissa a muro;
  4. Tecnologia e funzioni aggiuntive: potrebbero interessarti un timer integrato, il telecomando, il display digitale come anche le ruote che facilitano il trasporto (valuta sempre tutte le opzioni attentamente);
  5. Sicurezza: i termoconvettori in commercio ovviamente hanno tutti i requisiti minimi di sicurezza ma potrebbero interessarti dei sistemi di protezioni extra come la IP21 se desideri utilizzare il dispositivo in bagno.

come scegliere miglior termoconvettore 

Ritorna al menu ↑

Termoconvettori: prezzi

I prezzi dei termoconvettori variano in base alle prestazioni, alla tecnologia, al design e alle funzioni di cui sono provvisti.

Si parte da un minimo di 20 euro per salire fino a 700 – 800, ma con un centinaio di euro e prestando attenzione alle offerte puoi acquistare davvero un buon prodotto.

 

 

Imprenditore digitale, appassionato di tecnologia, di tutto ciò che è smart, ma non solo. Amante della natura, divoro libri e viaggio appena posso.

COSA NE PENSI?

Lascia un commento