Robot aspirapolvere con autosvuotamento: confronto modelli

Qui troverai una panoramica sui robot aspirapolvere con svuotamento automatico presenti sul mercato, dispositivi ultra intelligenti di cui è difficile farne a meno (una volta provati). L’intelligenza artificiale è un argomento, ora più che mai, sulla bocca di tutti: basta pensare, per esempio, al boom degli smart speaker (e assistenti vocali), a cui abbiamo assistito negli ultimi 2 anni in Italia. Le sue applicazioni sono numerose e una delle più interessanti riguarda i robot aspirapolvere. Se prima si trattava di dispositivi piuttosto costosi e poco comuni, per tanti ormai sono diventati elettrodomestici quasi imprescindibili, anche grazie ai prezzi sempre più accessibili e all’evoluzione tecnologica che hanno subito con gli anni.

Robot aspirapolvere con svuotamento automatico: modelli a confronto

Naturalmente, si desidera sempre di più, soprattutto quando si parla di tecnologia. Per questo, accanto all’aspirazione, sono nati robot in grado anche di lavare i pavimenti. Dunque, la ricerca di nuove funzionalità, volte a rendere ancora più “autosufficienti” ed intelligenti questi robot così come anche a facilitare ulteriormente la vita dell’utente, è incessante.

Tra queste funzionalità, la più interessante, al momento offerta solo da robot evoluti e di fascia medio-alta, è senz’altro la capacità di autosvuotamento. Questi dispositivi sono infatti dotati di una base di ricarica a forma di colonna che a sua volta è un contenitore ed integra un sacchetto per la polvere ed un potente motore in grado di aspirare automaticamente lo sporco dal serbatoio del robot dopo ogni ciclo di pulizia. Questo significa che l’utente non deve più eseguire la tediosa operazione manualmente e che potrà invece rimuovere il sacchetto solamente quando pieno, dopo diversi cicli di pulizia (e settimane). Insomma, lo sforzo manuale è ridotto al minimo, così come anche il contatto con la polvere (in questo modo quasi inesistente).

Se stai cercando un robot aspirapolvere con autosvuotamento ma non sai quale scegliere qui troverai un confronto tra 3 modelli con questa killer feature: iRobot Roomba i7+, ECOVACS T8 AIVI, Lydsto R1. Inoltre, per una visione più completa, confronteremo questi robot con uno dei modelli più popolari a livello internazionale, sprovvisto però dell’autosvuotamento: lo Xiaomi Roborock S6 MaxV.

Raccolta della polvere

Escludendo il Roborock S6 MaxV, tutti gli altri 3 modelli presentano una tecnologia dedicata alla raccolta automatica della polvere, permessa da un motore presente nella base di ricarica con una potenza aspirante molto potente (più potente sarà questa, più efficiente sarà la pulizia del serbatoio della polvere del robot).

In termini di capacità, il sacchetto della polvere dei 3 modelli ha una capacità compresa tra 2,5-3 L, sufficiente per la maggior parte delle abitazioni. Infatti, un sacchetto di tali dimensioni garantisce un’autonomia di circa un mese, prima di doverlo sostituire. Dunque, ci si può letteralmente dimenticare del robot per diverso tempo.

Ricordiamo, tuttavia, che la versione standard del Roomba i7 e di ECOVACS T8AIVI non includono in confezione la base di ricarica con autosvuotamento e che è necessario acquistarla in bundle oppure separatamente (per esempio, la base del Roomba ha un prezzo di listino di circa 450€). Al momento, solo la versione standard di Lydsto R1 include già la base.

Confronto prestazioni dei 4 robot

Le prestazioni, ovvero la qualità dell’aspirazione e della pulizia in generale ottenuta dal robot dipendono principalmente dalla potenza aspirante, il sistema utilizzato per lavare il pavimento e la spazzola integrata nel robot.

Potenza di aspirazione: dati a confronto

Analizzando i dati riportati dai produttori, Lydsto R1 presenta una potenza aspirante di 2700pa, il Roborock S6 Max V di 2500 pa, l’iRobot i7 di 2200pa e l’Ecovacs T8AIVI di 1500pa.

Spazzola del robot

Tra i 4 modelli, iRobot i7 adotta una spazzola dal design distintivo con una doppia spazzola in gomma (senza setole), pensata per aderire più facilmente al pavimento e catturare senza sforzi peli e capelli. Gli altri 3 modelli presentano invece una spazzola unica con le setole, in grado però di andare più in profondità con lo sporco.

Sistema di lavaggio del pavimento

Generalmente, il robot lavapavimenti presenta una sola modalità di lavaggio ed aspira in una prima fase, lavando subito dopo il pavimento. Nel caso di ECOVACS T8AIVI, c’è un doppio contenitore dell’acqua che consente due modalità di lavaggio, di cui una basata sulla vibrazione ad alta frequenza, molto efficace ma spesso incline a lasciare aloni e meno adatta a pavimenti in legno.

Entrambi Lydsto R1 e Roborock S6 Max V sono dotati di un serbatoio d’acqua elettronico, che regola il flusso d’acqua garantendo un rilascio omogeneo sul pavimento. Lydsto offre 3 livelli di acqua e presenta un sensore in grado di rilevare i tappeti e dunque bloccare l’acqua per evitare di danneggiarli. Non solo, laddove viene individuato un tappeto, la potenza aspirante viene aumentata automaticamente. iRobot non presenta invece la modalità di lavaggio ma sarà necessario acquistare un lavapavimenti automatico separato (o dello stesso brand, come il Braava Jet M6).

Autonomia a confronto

La durata della batteria è importante, soprattutto nel caso di abitazioni di medio-grandi dimensioni. Quella dichiarata per i 4 robot è la seguente:

  • ECOVACS T8 AIVI: 175 minuti
  • Lydsto R1: 150 minuti
  • Roborock S6 MaxV : 150 minuti
  • iRobot Roomba i7: 75 minuti

Sistema di navigazione

Un robot aspirapolvere deve necessariamente presentare un avanzato sistema di navigazione al fine di garantire una pulizia rapida, efficiente e accurata ed evitare collisioni ed ostacoli. Tutti i robot presentano un evoluto algoritmo che consente un percorso ottimizzato. Lydsto R1 utilizza la tecnologia laser SLAM combinata al Lysmart V5; iRobot i7 usa la tecnologia visual SLAM; ECOVACS T8AVI e Roborock S6 MaxV utilizzano una tecnologia combinata laser + visual SLAM.

Prezzo: quanto costano Lydsto R1, ECOVACS T8 AIVI, Roborock S6 MaxV e Roomba i7+?

E veniamo al prezzo. Roomba i7 (senza base con svuotamento automatico) ha un prezzo di listino di circa 700€ (spesso è possibile trovarlo online a circa 600€), molto simile all’ECOVACS T8 AIVI, al momento acquistabile su Amazon a circa 799€ (senza base). Il Roborock S6 MaxV ha un prezzo di circa 700€. Il Lydsto R1 è il più economico, dato che è possibile acquistarlo su Amazon a circa 390€ ed include già la base di ricarica intelligente.

Lydsto R1 Aspirapolvere robot,Collezione di polvere completamente...
  • Raccolta intelligente della polvere: utilizzare la tecnologia di raccolta della polvere ad2.5 per ottenere una raccolta della polvere completamente chiusa, senza mani sporche, senza polvere, mani...
  • Pianificazione globale: processore MR112 dual-core-allwinner, algoritmo Lysmart V5 integrato avanzato per posizionamento e navigazione autonomi, creazione di carte in tempo reale e pianificazione di...
Offerta
iRobot Roomba i7+ (i7556) Robot aspirapolvere WiFi, svuotamento...
  • iRobot ha oltre 30 anni di esperienza nel mondo della robotica, con oltre 30 milioni di robot domestici venduti in tutto il mondo
  • Dimentica di passare l'aspirapolvere per mesi; per 60 giorni, l'i7+ trasferisce automaticamente lo sporco nella Clean Base, in sacchetti a 4 strati che bloccano gli allergeni, i pollini e le muffe
ECOVACS DEEBOT OZMO T8 AIVI robot aspirapolvere e lavapavimenti 2 in 1...
  • Il robot aspirapolvere e lavapavimenti ad alte prestazioni dotato di intelligenza artificiale, innovativa tecnologia di navigazione (TrueMapping) e funzione di lavaggio in profondità
  • Numerosi ostacoli possono essere rilevati ed evitati in modo affidabile e due volte più velocemente rispetto ai precedenti modelli
roborock S6 MaxV Robot aspirapolvere con Navigazione LiDAR e...
  • ReactiveAI: la tecnologia ReactiveAI, alimentata da due telecamere, consente a MaxV di riconoscere ed evitare gli oggetti di uso quotidiano e gli ostacoli sconosciuti.
  • Navigazione di precisione: la navigazione LiDAR e gli algoritmi avanzati consentono una navigazione accurata e il riconoscimento automatico delle stanze.

In conclusione, se prediligi marchi popolari, iRobot i7+ o ECOVACS T8 AIVI sono due opzioni che potresti considerare. Se l’autosvuotamento è un fattore secondario per te, ma non vuoi comunque rinunciare ad un dispositivo avanzato, il Roborock S6 MaxV potrebbe essere un’ottima scelta. Se, invece, vuoi risparmiare pur non rinunciando alle prestazioni, il Lydsto R1 potrebbe rappresentare senz’altro un best buy.

 

Articolo sponsorizzato

Angelica Filomena

Amante della natura, viaggiatrice non-stop e delfino curioso :) Adoro provare nuovi prodotti e amo la tecnologia e tutto ciò che è in grado di cambiare la vita...in meglio!

Smartdomotica
Logo