IFA 2019: 10 gadget da aggiungere alla lista dei desideri

Siamo giunti alla fine della famosa fiera di Berlino. Come ogni anno, sono tante le novità presentate anche se, forse, rispetto agli anni precendenti, qualcuno è rimasto deluso.

 

Niente nuovi smartphone pieghevoli e l’8K è ormai “normalità” (abbiamo visto solo nuovi formati e l’integrazione con il 5G). Tuttavia, le innovazioni, soprattutto in campo smart home e wearable non sono mancate.

Qui abbiamo raccolto i 10 gadget che più ci hanno colpito durante il nostro tour, a prescindere dall’utilità di alcuni 🙂 

Dai un’occhiata alla pagina dedicata all’IFA per altre curiosità/novità.

MATRIX Powerwatch 2: lo smartwatch che si ricarica grazie al tuo corpo

powerwatch 2 matrix

Passeggiando tra i vari stand, ci ha colpito questo smartwatch con lo slogan “Powered by you”. Powerwatch 2 presenta alimentazione termoelettrica oltre che solare. Dunque, non neccessita di alcuna ricarica ma viene semplicemente alimentato attraverso il calore del corpo umano e l’energia solare. 

Come ogni smartwatch che si rispetti presenta un modulo GPS, notifiche push, il monitoraggio del battito cardiaco, dell’attività fisica (calorie, ecc.) e del sonno. Lo wearable presenta un display a colori ed è resistente all’acqua. Ideale per le attività outdoor, come suggerisce lo stesso design. Prezzo: 499$. 

Natede: il purificatore “naturale” Made in Italy

natede purificatore

Vitesy, startup italiana ultra-green, ha presentato all’IFA il suo secondo prodotto: Natede. Si tratta di un vaso/purificatore smart che, sfruttando la pianta che ospita e la tecnologia del fitorisanamento, purifica l’aria dell’abitazione. 

Compatibile con Alexa e Google Assistant, è interamente gestibile da app, attraverso la quale si potrà monitorare la qualità dell’aria anche da remoto. 

I sensori sono in grado di misurare la temperatura, l’umidità, i composti organici volatili, polveri fini (PM2.5) e i livelli di monossido di carbonio.

Il vaso presenta un filtro fotocatalitico che non ha bisogno di essere sostituito. Il design è minimal e moderno ed il prodotto è costruito in materiale riciclato e legno.

Una piccola luce LED indica la qualità d’aria; quando questa sarà fissa, potrai dormire sonni tranquilli: l’aria che respiri non è più inquinata. 

Walkman Sony: la soluzione moderna per i più nostalgici

walkmen sony

Con l’avanzare della tecnologia e l’allontanarsi degli anni ’90, i nostalgici aumentano e sempre più aziende propongono modelli vintage (vedi Nintendo). Sony ha colto l’occasione del quarantesimo anniversario del suo Walkman iconico (il TPS-L2) per presentare la riproduzione moderna, il NW-A100.

Si tratta di un dispositivo che, esternamente, sembra un vero e proprio Walkman con tanto di audiocassetta: uno display da 3,2 pollici riproduce virtualmente il movimento del nastro e delle bobine. 

Una volta aperta la cover, avremo di fronte un lettore MP3 simile ad uno smartphone e dotato di Bluetooth, in grado di riprodurre musica in streaming (Spotify, ecc.) ed archiviare 16 GB di dati.

La durata di batteria (ricaricabile via Type-C) promette un’intera giornata di musica (circa 26 ore). Arriverà a Novembre ma il prezzo è più da 2019 che da 1979: 440€. Presentata anche la versione premium (NW-ZX507), che sarà commercializzata a 830€.

WT2 Plus: gli auricolari che traducono simultaneamente in 40 lingue

WT2 Plus auricolari traduttore

Dopo aver testato il traduttore Langogo Genesis AI, non potevamo ignorare un altro gadget ideale per chi viaggia e ama interagire con altre culture. WT2 Plus sono auricolari wireless ear-to-ear, prodotti dall’azienda Timekettle, e fungono da traduttore tra due persone. 

Ciascuno dovrà indossare un auricolare e potrà iniziare a parlare nella propria lingua. Una volta rilevata la frase, l’auricolare dell’altra persona inizierà a tradurre. Non solo, è anche possibile la conversazione continuativa e la traduzione simultanea (mentre l’altro sta ancora parlando). Dunque un’esperienza immersiva e barriere linguistiche quasi completamente abbattute. 

Gli auricolari WT2 Plus sono dotati di cancellazione del rumore, supportano 40 lingue e 93 accenti ed offrono anche una modalità offline, per continuare a tradurre anche in assenza di internet. 

L’autonomia è di 5 ore di traduzione, 15 ore con la base di ricarica e 30 ore in standby. 

Aftershockz AEROPEX: gli auricolari a conduzione ossea

E restando in tema di auricolari, abbiamo avuto modo di vedere all’IFA, e provare per diversi giorni, i nuovi auricolari Aftershokz AEROPEX (qui la recensione completa). Si tratta di auricolari wireless (Bluetooth) a conduzione ossea. Questa tipologia di prodotto, seppur non ancora comune, si sta diffondendo sempre più grazie agli innegabili vantaggi. 

Infatti il suono viene trasmesso all’orecchio tramite vibrazioni propagate attraverso le ossa del cranio. In questa maniera il canale uditivo rimane libero e dunque, è molto utile per chi vuole percepire i suoni esterni pur ascoltando musica (chi fa attività fisica all’aperto o in città, chi è in ufficio, ecc.). Si possono anche utilizzare gli appositi tappi in situazioni troppo rumorose. 

Comode da indossare e con un design premium, presentano una qualità audio molto buona (ma ovviamente non pari a quella di auricolari in-ear o over-ear). 

Netgear Meural Canvas II: il quadro smart per chi ama cambiare 

meural canvas ii

Netgear, circa un anno dopo aver acquisito Meural, ha presentato all’IFA Meural Canvas II, una cornice digitale da 27 pollici dotata di connettività WiFi, che può essere appesa a muro e può mostrare fino a 30,000 opere d’arte (dietro il pagamento di un abbonamento).

Inoltre, tramite una SD card o una chiavetta USB, è anche possibile visualizzare le proprie foto. 

Il quadro/cornice è controllabile con la voce (tramite Alexa, in inglese) o da smartphone con l’app Meural. Inoltre, appositi sensori permettono di cambiare immagine semplicemente muovendo le mani come in un saluto.

Prezzo da 399$ ai 699$, dipendendo dal modello. Ma riesce sicuramente a stupire gli ospiti.

Qoobo: il cuscino con la coda (e senza testa)

qoobo cuscino gatto coda ifa 2019

Un gadget giapponese che non può non attirare l’attenzione. Qoobo è stato presentato all’IFA come “un cuscino con la coda che guarisce il cuore”. 

Si tratta di un piccolo robot da compagnia a forma di cuscino morbido e peloso con una coda che si muove se accarezzato o grattato (proprio come un gatto che fa le fusa). Ricoperto in pelo sintetico, presenta dimensioni ridotte ed assomiglia davvero ad un animale domestico (peccato per l’assenza di testa). 

L’azienda produttrice, la YUKAI Engineering Inc. afferma che il prodotto dovrebbe aiutare gli utenti sfruttando la “tail therapy” (la terapia della coda), per cui avere un animale domestico fa stare meglio.

Amatissimo, per quanto bizzarro (e forse un po’ inquietante?).

Pix: lo zaino che ti “rispecchia” veramente

zaino pix led personalizzabile

Pix è uno zaino dotato di una griglia LED che è possibile personalizzare grazie all’apposita app disponibile su iOS o Android. Basterà collegare lo zaino ad un powerbank (non è dotato di batteria incorporata in maniera tale da essere trasportato in aereo senza restrizioni) e programmare il disegno, l’animazione o la scritta che si vuole mostrare. Non solo, ci sono anche giochi come Snake o Tetris

Sono disponibili widget (orario, ecc.) e immagini predefinite ma è anche possibile creare le proprie immagini nell’app.

Gadget interessante, sopratutto se si considera che non è solo un accessorio per personalizzare il proprio look o divertirsi un po’; può anche essere utile per segnalare la propria presenza (di notte, in bici, ecc.). Prezzo: 259$. 

TV OLED trasparente Panasonic: la TV diventa un vero e proprio elemento di arredo

tv trasparente oled panasonic

Avevamo già parlato in precedenza delle TV trasparenti di LG ma all’IFA abbiamo avuto modo di osservare da vicino il nuovo prototipo di Panasonic, esposto in precedenza al Salone del Mobile.

Si tratta di una TV con un pannello OLED trasparente che nasconde interamente la propria attrezzatura all’interno della cornice di legno. Quando non in funzione, il pannello diventa letteralmente trasparente, con un effetto WOW garantito. Durante l’espozione, il brand ha posizionato alcuni oggetti dietro la TV per sottolineare come le presenza dello schermo fosse quasi impercettibile.

Si sa ancora poco sul piano tecnico ma la qualità video ed i contrasti provati dal vivo, risultanto eccezionali.

Trattandosi di una versione beta, non si hanno informazioni su eventuali disponibilità e prezzi.

O’2 Nails: quando lo smalto è la tua foto

o'2 nails

Manicure 2.0. Girovagando tra gli stand siamo stati colpiti dal prodotto dell’azienda cinese O’2 Nails. Attraverso un’apposita stampante (del costo di 499$ ma ci sono diversi modelli, dotati anche di display), è possibile stampare qualsiasi motivo, colore, disegno e foto sulle proprie unghie.

Basterà scaricare l’app, applicare un gel speciale sull’unghia e programmare la stampa. In realtà, prodotti simili esistono già da un po’ ma vedersi una selfie stampata sulle proprie unghie fa comunque effetto. 

 

Tags:

Imprenditore digitale, appassionato di tecnologia e di tutto ciò che è smart, ma anche della natura. Divoro libri e viaggio appena posso.

1 commento
  1. Interessante!!!

Lascia un commento

Compara articoli
  • Total (0)
Compare
0